Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Johnny Depp contro Amber Heard: le accuse, il processo, le lacrime e la cocaina

Lui le chiede 50 milioni di danni e l'accusa di violenza. Lei: "Non dimenticherò mai la prima volta che mi ha picchiata". E l'ex Jack Sparrow cerca fortuna in Francia

Amber Heard e Johnny Depp al processo
Amber Heard e Johnny Depp al processo

New York - Se non fosse vita vissuta - per quanto da due star di Hollywood - sembrerebbe uscito da "Law & Order". E' il processo che vede contrapposti il divo (ex?) Johnny Depp e la moglie (ormai ex) Amber Heard in una causa di diffamazione, con il primo che accusa la seconda di avergli rovinato la carriera per mezzo di un articolo diffamatorio (secondo il fu Jack Sparrow), apparso nel 2018 sul Washington Post, nel quale si diceva che lui la maltrattava. Lacrime, imbarazzi e perizie fanno parte del copione. 

Il racconto di Amber

"Sono qui perché il mio ex marito mi ha fatto causa. Non ho parole per descrivere quanto è orribile". Così Amber Heard, per la prima volta sul banco dei testimoni nel processo per diffamazione in corso a Fairfax in Virginia. "Faccio fatica a trovare le parole per descrivere quanto questo sia doloroso. È orribile per me stare qui per settimane e rivivere tutto", ha detto l'attrice di "Aquaman" tra le lacrime, tailleur scuro e camicia abbottonatissima, la cui deposizione potrebbe durare giorni.  "Non dimenticherò mai la prima  volta che mi ha picchiata. Mi ha cambiato la vita. All'inizio ho riso, pensavo che scherzasse", ha raccontato Amber descrivendo il primo episodio di violenza. "Mi aveva preso a schiaffi senza una ragione mentre avevamo una conversazione normale, seduti sul divano" e "c'era un barattolo di cocaina vicino", ha  ricostruito. Dopo gli schiaffi, Depp si sarebbe scusato, nell racconto dell'attrice, promettendole: "Non lo farò più. Pensavo di aver messo a bada questo mostro".

La versione di Johnny

 Dal canto proprio Johnny Depp chiede nella causa 50 milioni di dollari di danni. In apertura di processo l'attore ha presentato una serie di testimonianze e documenti, tra l'altro facendo emergere una presunta relazione di quella che per due anni è stata sua moglie con Elon Musk. Successivamente, deponendo in tribunale, Depp ha accusato proprio l'ex moglie di violenza. L'ha accusata di averlo ripetutamente insultato e a volte "colpito" in modo violento. Negando  anchedi aver mai picchiato Amber "o qualsiasi altra donna".  Depp ha detto anche di esser stato vicino a un crollo nervoso dopo essersi mozzato un dito con una bottiglia di vodka durante un alterco con Amber. "Il dito sembrava come un Vesuvio in eruzione", ha raccontato. Dopo l'incidente lui avrebbe lasciato scritto "piccoli ricordi delle menzogne di Amber" in lettere di sangue sulle pareti della casa.

La proposta francese

La carriera di Johnny Depp ha letteralmente subito un tracollo: Hollywood gli ha chiuso le porte, a partire proprio dalla Disney con la quale ha condiviso la gloria di "Pirati dei Caraibi". Un'offerta imortante gli è però arrivata dalla Francia, Paese con cui ha forti legami, avendo avuto anche una lunga relazione con l'attrice-cantante Vanessa Paradis. Sarà lui a interpretare Luigi XV di Borbone, detto il Beneamato, al fianco dell'attrice e regista Maïwenn che lo dirigerà. Il film è "Jeanne Du Barry", sulla celeberrima cortigiana e amnate del re, che sarà lanciato per le prevendite al mercato di Cannes.  Tra i protagonisti ci saranno anche Louis Garrel, Pierre Richard e Noemie Lvovsky. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?