Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

Livello del Sebino ai minimi In primavera mai accaduto

In montagna, dove stanno chiudendo tutte le piste da sci, non è praticamente nevicato e le cime, anche ad altezze superiori ai duemila metri, sono completamente asciutte. La situazione è drammatica sul Sebino che ieri era a – 20.4 centimetri rispetto allo zero idrometrico. Una quota mai vista a inizio primavera, quando in genere il livello è alto grazie alle piogge abbondanti. L’afflusso al lago tra Pisogne e Costa Volpino, dove il fiume Oglio comincia a riempire l’invaso, era di 14 metricubi e mezzo al secondo. Allo stato attuale c’è preoccupazione per i prossimi mesi, quando inizieranno ad essere alimentati i canali d’irrigazione, è alta. Il lago è già bassissimo e lunghe spiagge si sono create specie tra Sarnico, Paratico e Iseo: questo potrebbe creare disagi per il turismo e per chi lavora grazie alla presenza dei visitatori, dato che nei mesi caldi le spiagge tornate allo scoperto spesso emanano odori poco gradevoli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?