La pista d’atletica incompiuta: "Aiutateci a completarla per ospitare i grandi campioni"

Nell’impianto di Chiavenna si allenano anche gli olimpionici prima delle grandi sfide. Il Gruppo podistico che lo ha in gestione cerca fondi per gli interventi di manutenzione.

Chiavenna

La pista di atletica di Chiavenna avrebbe bisogno di alcuni interventi per continuare ad essere di altissimo livello e ospitare anche nell’immediato futuro campioni olimpici in allenamento. E fornire così un contributo importante alla promozione turistico-sportiva della zona. A lanciare una sorta di allarme sono i dirigenti del Gruppo podistico Valchiavenna, gestori della pista di atletica: oltre ai grandi nomi, la pista chiavennasca ospita tutto l’anno atleti dei club locali e studenti. "La struttura, purtroppo, non è ancora completa e, dopo anni di utilizzo, necessita di una piccola manutenzione – dicono dal Gp Valchiavenna –. Manca il manto sulla pedana del salto in alto e del salto con l’asta, nonché i rispettivi attrezzi. Sono necessari piccoli interventi, per rimediare ai primi segni di usura, e andrebbe poi sostituita o rinfrescata la segnaletica sulla pista. L’esecuzione di questi interventi, necessari a mantenere l’alta qualità dell’impianto conosciuto in tutto il mondo, permetterebbe anche di organizzare manifestazioni di alto livello".

L’impianto nel 2024 dovrà essere collaudato per riavere l’omologazione. "Questa estate si svolgeranno i campionati Europei a Roma e poi le Olimpiadi di Parigi. Nei mesi precedenti vi sarà una numerosissima presenza di atleti di livello mondiale che, come da abitudine, utilizzeranno la pista di Chiavenna per rifinire la preparazione".

Nel 2023 ben 250 atleti internazionali (tra cui il fuoriclasse norvegese Jakob Ingebrigsten, campione olimpico dei 1.500 metri, tanto per citarne uno), si sono allenati a Chiavenna postando sui loro social foto delle bellezze e delle eccellenze della Valle del Mera. Ecco la richiesta del Gp Valchiavenna. "Si legge di fondi disponibili per rifacimento impianto pattinaggio, piscina, piste ciclabili in bassa e alta valle. Anche per questo motivo e in considerazione dell’importanza e della visibilità della pista di Chiavenna, i componenti del Gp Valchiavenna esprimono la speranza che, nel 2024, si possa avverare il sogno di vedere completato l’impianto di atletica, per poter continuare ad accogliere atleti, locali e internazionali, con il sogno di poter organizzare, in futuro, manifestazioni sportive di alto livello, finalizzate alla pratica di uno sport sano e corretto, ma anche a fare conoscere le bellezze della Valchiavenna".