Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 giu 2022

Pesatori per 15 voti Anche Delfini fa il bis

Riconferme a Castiglione d’Adda con pensiero alla mamma morta per Coronavirus e a San Rocco al Porto

14 giu 2022

Nessuno scossone dalle urne nei due comuni della Bassa al voto per il rinnovo del Consiglio comunale: sia a Castiglione d’Adda che a San Rocco al Porto i sindaci uscenti, ricandidati, hanno ottenuto di nuovo la fiducia degli elettori. Se per Matteo Delfini ("E’ stata la vittoria dell’amore. Abbiamo dato amore ed impegno per il paese e ci sono stati ridati" ha dichiarato alla fine) della lista “Patto per San Rocco“ non c’è stata storia nel confronto con Alberto Marinoni della compagine “San Rocco IN Porto“ (881 voti pari al 59,17% alla fine per il primo cittadino ricandidato contro i 608 pari al 40,83% ottenuti dallo sfidante), la vittoria di Costantino Pesatori a Castiglione è stata molto più sofferta. Infatti, Pesatori con la lista “Valore in Comune“ sfidava il “suo“ vicesindaco Stefano Priori, con “RipartiAmo Insieme“, e Michael Crea in campo con “Castiglione da Migliorare“.

La battaglia all’ultima scheda è stata però da subito tra Pesatori e Priori, mentre Crea è rimasto sempre sullo sfondo. I due sfidanti se la sono giocata fino all’ultimo, aggiudicandosi due seggi a testa su quattro. Pesatori ha superato Priori nel numero uno, totalizzando 208 voti contro i 170 del suo ex vice e 153 di Crea. Al seggio 4 il distacco di Pesatori da Priori è stato più ampio: 241 contro 194 e 163 voti per Crea. Nel terzo seggio, Priori ha invece staccato il rivale: 203 voti contro i 167 di Pesatori e i 148 di Crea. Al secondo seggio invece Priori ha vinto con 194 contro i 160 di Pesatori (142 a Crea) ma non è stato sufficiente a recuperare il gap e così il sindaco uscente rimane in sella per il bis. Alla fine quindi per Pesatori 776 voti (pari al 36,21% - 8 seggi in Consiglio per la sua lista), per Priori 761 (35,51% - 2 seggi) e per Crea 606 voti (28,28% - 2 seggi). "Dopo 30 viene riconfermato un sindaco, non era mai sucecsso. Dedico la vittoria alla mia famiglia e a mia mamma morta per Covid. Ora ci rimbocchiamo le maniche" ha detto Pesatori.Mario Borra

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?