MANUELA MARZIANI
Cronaca

A Pavia inizia l’era Lissia: primo Consiglio comunale per il neo sindaco e la sua giunta

Tra i punti programmatici la nuova piscina, palestre a cielo aperto, il completamento di Santa Clara e il recupero del castello di Mirabello

Il primo consiglio comunale della Giunta Lissia

Il primo consiglio comunale della Giunta Lissia

Pavia, 2 luglio 2024 – In un’atmosfera da primo giorno di scuola, è cominciata ufficialmente l’amministrazione guidata dal sindaco Michele Lissia. Ieri sera, una sala affollata di cittadini, ha ascoltato l’emozionato giuramento del primo cittadino con indosso la fascia tricolore e poi gli adempimenti burocratici, a cominciare dall’elezione del presidente e del vice presidente del Consiglio. Come di prassi alla maggioranza spetta il primo e la scelta è caduta su Fabio Castagna (Pd), consigliere di lunga esperienza che è stato assessore ed esponente dell’opposizione. Un neofita, invece il suo vice Matteo Chiù (FdI). Entrambi sono stati eletti con 32 voti e una scheda bianca.

Il momento più atteso, però, era il discorso del sindaco sulle linee programmatiche. “Un nuovo inizio” lo ha intitolato come lo slogan scelto per la campagna elettorale. Diversi i punti toccati, lavoro, strutture sportive, cultura, barriere architettoniche e mobilità. “Pavia è chiamata a scommettere su due ambiti – ha detto Michele Lissia - la microelettronica e il biomedicale. Ma dobbiamo anche impegnarci per un’economia verde”.

Per lo sport, oltre a ricostruire la piscina di via Folperti (“Gli uffici sono al lavoro” ha detto il sindaco), tra le proposte c’è anche la realizzazione di cinque palestre a cielo aperto e l’idea di intervenire sulle periferie perché lo sport sia un fattore di coesione sociale. Sul piano culturale, Lissia ha annunciato il completamento del complesso di Santa Clara che dovrà ospitare la biblioteca e il recupero del castello di Mirabello. Assicurato il miglioramento del trasporto pubblico: “Prendere l’autobus dovrà essere bello – ha detto il sindaco – e spostarsi in città facile e soprattutto sicuro”