L’ex Astro lascia spazio alla sede Asst

A Garlasco iniziano i lavori di demolizione per la nuova Casa di Comunità dell'Asst, con fondi del Pnrr. Misure di sicurezza e chiusura stradale previste. Restaurata anche la chiesa della Beata Vergine Assunta.

L’ex Astro lascia spazio alla sede Asst

L’ex Astro lascia spazio alla sede Asst

Tra qualche giorno prenderanno il via i lavori di demolizione dello stabilimento ex Astro di via Borgo San Siro, dove sorgerà la nuova Casa di Comunità dell’Asst. Per edificare la struttura sono stati stanziati due miioni e 560mila euro, di cui due milioni e 100mila dai fondi del Pnrr. In realtà il cantiere avrebbe dovuto essere consegnato la scorsa settimana, ma la predisposizione degli spazi che ha richiesto qualche giorno in più. Le opere sono curate direttamente dall’Azienda sanitaria alla quale è spettato il compito di mettere a punto il progetto e appaltare i lavori. Tra gli interventi preliminari da effettuare, c’è la messa in sicurezza dello stabile confinante con lo stesso stabilimento dove hanno sede la Croce Garlaschese, il distaccamento dei vigili del fuoco volontari e l’Avis.

"In situazioni del genere – osserva l’assessore ai Lavori pubblici e all’Urbanistica Francesco Santagostino (nella foto) – l’aspetto più complesso è proprio l’avvio dei lavori, perché sarà necessario non danneggiare gli stabili attigui". Per farlo sarà necessario mettere a punto una serie di misure di sicurezza. Secondo il piano dell’intervento le operazioni di demolizione vere e proprie e la successiva rimozione delle macerie dovrebbero richiedere almeno un paio di mesi. Durante quel periodo il tratto di strada di via Borgo San Siro interessato dall’opera sarà chiuso al traffico.

In tema di lavori da qualche giorno sono stati ultimati quelli sulla facciata della chiesa della Beata Vergine Assunta, di proprietà del Comune. Restauro e tinteggiatura rientrano tra gli interventi previsti per la riqualificazione del centro storico, che stanno interessando anche piazza della Repubblica.

Umberto Zanichelli