La raccolta differenziata spiegata ai bambini perché loro possano insegnarla ai loro genitori. È partito ieri il progetto "Centra la differenza", organizzato da Asm Pavia in accordo con l’amministrazione comunale. Duemila i piccoli delle scuole primarie che aderiscono al progetto, sia in modalità laboratoriale, sia realizzando autonomamente le...

La raccolta differenziata spiegata ai bambini perché loro possano insegnarla ai loro genitori. È partito ieri il progetto "Centra la differenza", organizzato da Asm Pavia in accordo con l’amministrazione comunale. Duemila i piccoli delle scuole primarie che aderiscono al progetto, sia in modalità laboratoriale, sia realizzando autonomamente le attività con i materiali a loro inviati. Un cartonato a dimensione di bambino, ecovocabolari, taccuini gioco e video tutorial sono i principali strumenti già consegnati a tutte le classi. A disposizione dei bambini poi anche il materiale necessario per costruire i 5 contenitori della raccolta differenziata (umido, carta e cartone, multimateriale leggero, vetro, indifferenziato) e figurine raffiguranti le diverse tipologie di rifiuti per "centrare la differenza". "Asm Pavia crede nell’importanza dell’educazione ambientale promossa durante il periodo della formazione scolastica – ha spiegato il presidente Manuel Elleboro – uno strumento utile e prezioso per sensibilizzare i bambini ad acquisire un atteggiamento responsabile e rispettoso verso l’ambiente, rendendoli consapevoli del valore del recupero e promotori di buone pratiche, anche nei confronti di genitori e parenti".

La didattica è affidata alla cooperativa Progetti, che da anni opera anche nel settore scolastico. "I temi dell’ambiente e dell’uso delle risorse restano preminenti, e molto spesso sono proprio i più giovani a dimostrare maggiore sensibilità – ha aggiunto l’assessore all’istruzione Alessandro Cantoni –. È doveroso, da parte delle istituzioni, trasferire stimoli e strumenti adeguati ai nostri giovani studenti affinché possano aumentare il desiderio di contribuire concretamente alla salvaguardia dell’ambiente". M.M.