Secondo Tecnocasa il Pavese avrà le variazioni maggiori del mercato in Lombardia
Secondo Tecnocasa il Pavese avrà le variazioni maggiori del mercato in Lombardia
di Manuela Marziani Prezzi in calo. Per chi vuole comprare casa quest’anno potrebbe essere quello giusto, se i potenziali venditori accetteranno di ricavare meno di quanto a suo tempo avevano investito. Secondo le previsioni dell’andamento dei prezzi immobiliari di Tecnocasa, la provincia di Pavia avrà le variazioni maggiori (da un minimo di -5% a un massimo di -3) di tutta la regione. "I prezzi si sono ridotti...

di Manuela Marziani

Prezzi in calo. Per chi vuole comprare casa quest’anno potrebbe essere quello giusto, se i potenziali venditori accetteranno di ricavare meno di quanto a suo tempo avevano investito. Secondo le previsioni dell’andamento dei prezzi immobiliari di Tecnocasa, la provincia di Pavia avrà le variazioni maggiori (da un minimo di -5% a un massimo di -3) di tutta la regione. "I prezzi si sono ridotti sensibilmente - dice il consulente di rete Tecnocasa, Massimo Parlanti - soprattutto per coloro che hanno cercano di vendere immobili acquistati 10 anni fa, nel momento della bolla immobiliare quando i prezzi erano andati alle stelle. In virtù di quei costi ora c’è chi cerca di vendere a 110mila euro un bilocale che ne vale 70mila perché lo aveva pagato 130mila.

In questi casi c’è chi preferisce rinunciare, aspettando tempi migliori che non so arriveranno". Dopo il primo lockdown alcuni si sono accorti della mancanza di spazi e sono corsi a cercare una nuova abitazione. "Il 2020 non è stato un anno negativo - ha aggiunto Parlanti -. La rete di Tecnocasa con i suoi 18 uffici in provincia, ha effettuato 400 compraventite contro le 520 dell’anno precedente. È andato sempre bene il centro storico che rappresenta un mercato di nicchia e anche alcuni centri della provincia come Broni o Stradella hanno tenuto bene perché offrono spazi esterni. La vendita di seconde case o di chi vuole compiere un investimento, invece, è crollata. Con la mancanza degli studenti universitari, il mercato di zone come la stazione, il Policlinico o viale della Libertà si è fermato. E i prezzi in zone come la parte più periferica di Città Giardino o del Vallone, si sono abbassati". Secondo Borsino immobiliare.it a Pavia città sono 7.899 gli edifici (87,1% a uso residenziale) e 37.176 le abitazioni (62,86% di proprietà). Un alloggio costa mediamente costa 1.611 euro al metro quadro con diverse differenze da una zona all’altra. "Sono famiglie o giovani coppie a comprare casa - ha proseguito Parlanti - perché le locazioni sono crollate. Noi ne abbiamo avute 152 rispetto alle 240 del 2019".