Altre croci sulle strade pavesi. Schianti frontali, due vittime

A Copiano ha perso la vita Fredi Aredes di Sant’Angelo Lodigiano, a Mortara Giovanni Zanardi di Zeme

Altre croci sulle strade pavesi. Schianti frontali, due vittime

Altre croci sulle strade pavesi. Schianti frontali, due vittime

Due vittime sulle strade del Pavese. Venerdì attorno alle 22,30 sulla provinciale 235 che da Albuzzano porta a Sant’Angelo Lodigiano, nel territorio di Copiano, nei pressi di importanti logistiche, la Opel Meriva guidata da Fredi Aredes di 52 anni stava procedendo verso il centro della provincia di Lodi, quando si è scontrata frontalmente con una Renault Clio che arrivava sulla corsia opposta. In quel punto la Ss 235 è un rettilineo. Lo scontro è stato molto violento e la Clio è poi finita in uno dei campi che corrono a lato della strada, mentre la Meriva ha terminato la sua corsa ribaltandosi in uno dei canali irrigui. Immediatamente sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Pavia che hanno estratto dalle vetture incidentate le due persone coinvolte. Sul posto, da Pavia, anche i sanitari del 118 e i volontari dei vigili del fuoco di Belgioioso. Purtroppo, però, quando l’autista della Meriva è stato estratto dalle lamiere contorte, le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. Gli operatori hanno fatto di tutto per strapparlo alla morte, ma non ci sono riusciti. Fredi Aredes, originario dell’Ecuador e residente a Sant’Angelo Lodigiano, ha cessato di vivere. Trasportato in elisoccorso in condizioni disperate a Monza, invece il 37enne italiano che era al volante della Clio. La dinamica dell’incidente è ora al vaglio dei carabinieri. Un altro scontro frontale tra due auto, che ne ha poi coinvolta una terza, avvenuto in prossimità di una rotatoria della statale 494 alla periferia di Mortara è costato invece la vita, ieri pomeriggio attorno alle 14.30, ad un uomo di 69 anni.

Secondo una prima ricostruzione la Ford Fiesta di Giovanni Zanardi, 69 anni di Zeme, era diretta verso Mortara proveniente da Castello d’Agogna e, per cause ancora al vaglio, forse nel tentativo di effettuare un sorpasso si è scontrata frontalmente con una Audi A1, che stava sopraggiungendo dalla direzione opposta e al volante della quale c’era una 40enne di Milano che è stata trasferita al San Matteo di Pavia con l’elisoccorso e ricoverata con un gravissimo trauma addominale in prognosi riservata. Pressoché illeso invece un 80enne di Mortara che, al volante della sua Fiesta, era poco dietro l’auto della vittima.