Carnevale bianco a Cegni: un evento che celebra il matrimonio tra il ‘brutto’ e la ‘povera donna’

Mercoledì 16 agosto, pifferi, fisarmoniche, balli e danze tipiche

Carnevale bianco a Cegni (Foto Facebook Giorgio Carraro)
Carnevale bianco a Cegni (Foto Facebook Giorgio Carraro)

Cegni, 12 agosto 2023 - Il carnevale di Cegni è una delle manifestazioni folkloristiche tradizionali che contraddistinguono il mese di agosto in Oltrepò Pavese. Dedicato al matrimonio tra il “brutto” e la “povera donna”, l’appuntamento che abbraccia le “quattro province” di questo lembo di Appennino (Pavia, Piacenza, Alessandria, Genova) tornerà mercoledì 16 agosto, dopo l’interruzione per il Covid.

Per tutta la giornata dalle 16,30 (dalle 12.30 il “pranzo del brutto e la povera donna” nella sala delle feste) i visitatori saranno accompagnati da musiche suonate con gli strumenti tradizionali della vallata (pifferi, fisarmoniche) e da balli e danze tipiche. I festeggiamenti si concludono con una cena e con il gran ballo.

Approfondisci:

Sagra di San Rocco: le feste goderecce in Lombardia

Sagra di San Rocco: le feste goderecce in Lombardia

Il rito carnevalesco, si svolge nella frazione di Santa Margherita Staffora dagli anni ’70, quando si decise di ricollocare nella bella stagione i festeggiamenti dedicati alla ricorrenza popolare più amata di sempre.

La singolare tradizione è nata a causa dello spopolamento subìto dai paesi della zona in seguito al boom economico degli anni 50 e 60. Dal momento che quasi tutti gli abitanti si erano spostati per lavoro, nel periodo di carnevale quasi nessuno riusciva a tornare a Cegni per prendere parte alla festa, motivo per cui a un certo punto si è deciso di spostare una festa così sentita in piena estate, quando gli abitanti tornavano nella valle per qualche settimana.