La rivincita di Cicerone. Il liceo classico rinasce grazie al doppio diploma: a braccetto latino e inglese

Boom allo Zucchi, dove si punta anche ad affiancare l’indirizzo coreutico al musicale. Ma la scuola più gettonata è l’Hensemberger: l’istituto tecnico a settembre avrà 14 prime.

La rivincita di Cicerone. Il liceo classico rinasce grazie al doppio diploma: a braccetto latino e inglese

La rivincita di Cicerone. Il liceo classico rinasce grazie al doppio diploma: a braccetto latino e inglese

Iscrizioni chiuse, ma numeri ancora fluidi nelle scuole, per ripensamenti e ritardi, in attesa degli esiti degli scrutini che spesso determinano altri cambi di rotta.

Dai primi dati, la scuola più gettonata di Monza è l’istituto Hensemberger con oltre 300 iscritti. In controtendenza rispetto ai dati nazionali anche il liceo classico Zucchi, in aumento; anche al musicale registrano 45 domande a fronte di 27 posti.

Grande fermento allo Zucchi che per l’anno scolastico 2025-2026 pensa al liceo della danza (coreutico), mentre all’istituto tecnico Hensemberger si registrano 14 classi prime, una in più rispetto alle 13 quinte uscenti. Sono 80 le richieste per il liceo delle scienze applicate, più del doppio del 2023. "Abbiamo organizzato giornate di orientamento ad hoc per ciascun indirizzo – spiega la dirigente Petronilla Ieracitano – altrimenti il liceo non riusciva ad emergere".

L’indirizzo più richiesto è informatica e telecomunicazioni (oltre 100 iscritti) per cui ci saranno 5 classi prime. Chimica e biotecnologie passa da 2 a 3 sezioni, mentre si registra un piccolo calo su Meccanica che passa da 3 a 2 sezioni. Ogni indirizzo si specializza secondo le richieste del mercato. E così, una classe di liceo farà un approfondimento di robotica, e sempre i robot saranno oggetto della curvatura specialistica di una sezione di istituto tecnico indirizzo elettrotecnica. Nell’ambito dell’indirizzo di informatica (5 sezioni) una sarà dedicata alla curvatura Cybersecurity (sicurezza dei sistemi informativi), con 27 adesioni. Al liceo classico Zucchi dopo la contrazione dello scorso anno con 5 sezioni, si torna a 6, in controtendenza, annunciata dalle tante richieste per le giornate di stage, per i ragazzi di terza media. Piace il nuovo orientamento del liceo che apre spazi a inglese e materie scientifiche.

"Da qualche anno – ricorda la dirigente Rosalia Natalizi Baldi – abbiamo la sezione Cambridge che agevola chi vuole proseguire gli studi in Gran Bretagna. Da quest’anno abbiamo anche il doppio diploma, spendibile nei paesi anglofoni. Si può cominciare dall’inizio del triennio e si avrà un curriculum scolastico comparabile a quello britannico, oppure prepararsi l’ultimo anno con più ore di inglese e un lavoro concentrato". Si aggiunge il potenziamento inglese per le altre sezioni, con insegnanti madrelingua e il potenziamento biomedico in collaborazione con l’Asst Vimercate. Al liceo musicale i genitori chiedono ogni anno una sezione in più che verrà concessa se il trend di crescita della domanda rimarrà costante per tre anni. Intanto si moltiplicano le mail alla dirigente per avere il liceo coreutico, avendo il territorio di Monza e Brianza circa 200 scuole di danza. "Siamo in trattativa con la Provincia – risponde la dirigente – per reperire gli spazi. È una prospettiva concreta per il prossimo anno scolastico; manca nella provincia di Monza e Brianza". Al liceo scientifico Frisi tiene la nomina di scuola più severa della Brianza, nonostante dirigente e professori abbiano tentato di scardinarla e così da 9 prime, si passa a 8: 4 di liceo tradizionale e 4 di scienze applicate (quello che ha registrato il calo). La piccola riduzione può essere dovuta anche alla frequenza del sabato, soppressa in altre scuole, ma non gradita agli studenti del Frisi.

La scuola offre potenziamento pomeridiano di inglese, matematica fisica e comunicazione scientifica. All’istituto Mapelli, 10 quinte escono e 10 prime entrano (4 di liceo, 2 di agraria e 4 tra Afm e Turismo): "L’anno scorso abbiamo avuto il boom di iscrizioni, 100 in più – ricorda il preside Aldo Melzi – perciò abbiamo ricavato le ultime due aule possibili in zona palestra riducendo l’area del custode. Di più non è possibile".

Richieste in esubero anche quest’anno per il liceo scientifico sportivo. Nonostante ci sia anche all’Iis Leonardo da Vinci di Carate e al Villoresi, al Mapelli ci sono state 55 richieste con 27 posti. Per questo esistono i criteri di selezione. Bene anche il liceo artistico Nanni Valentini, con 210 iscritti a cui si aggiungeranno respinti e trasferiti. Perciò dovrebbero essere confermate le 10 sezioni, tante quante le classi quinte in uscita.