In Villa Reale si balla . La magia di Peter Pan tra visite visionarie arte e minuetti galanti

La rassegna di concerti, mostre ed esibizioni non convenzionali prosegue fino a domenica con l’evento “L’isola che non c’è“. In chiusura, spettacolo di danza e concerto di un’orchestra barocca.

In Villa Reale si balla . La magia di Peter Pan tra visite visionarie arte e minuetti galanti

In Villa Reale si balla . La magia di Peter Pan tra visite visionarie arte e minuetti galanti

Concerti, mostre e performance artistiche, visite visionarie ma non solo. Si susseguono senza sosta alla Villa Reale di Monza gli appuntamenti de “L’isola che non c’è”, il ricco cartellone di eventi ideato dall’associazione Musicamorfosi, ispirato a Peter Pan e ai celebri personaggi del classico Disney. La rassegna è iniziata il 26 dicembre (e riprendere dal 2 fino al 7) con le performance di un gruppo di attori, contorsionisti, stuntman e acrobati, che interpretando i protagonisti di “Peter Pan” animano il primo piano nobile della Villa Reale – dando vita ad avvincenti combattimenti scenici, voli aerei, inseguimenti e acrobazie – e terminerà domenica con uno spettacolo di danza e un concerto di musica classica. Dalle 10.30 alle 17.30 andrà in scena nel Salone da Ballo e nella Sala degli Specchi “Valzer, quadriglie e contraddanze” con i balli ottocenteschi presentati dalla Società di Danza di Monza e Brianza.

Il gran finale sarà il concerto dell’Orchestra Canova intitolato ”Arie, rondò e minuetti galanti” alle 17 nel Salone da Ballo, in cui i musicisti diretti dal maestro Enrico Saverio Pagano eseguiranno pagine di grandi compositori del periodo barocco. Si potrà assistere alle prove dell’Orchestra Canova venerdì dalle 10.30 alle 17.30 alla Sala degli Specchi, mentre in Villa proseguono regolarmente ogni giorno , dalle 10.30 alle 18, le performance di Peter Pan e i suoi compagni d’avventura. Due volte al giorno inoltre (alle 11.30 e alle 16) vanno in scena delle performance musicali, con l’eccezione di domenica 7, in cui a esibirsi sarà Caterina Sangineto, cantante e polistrumentista che con il suo repertorio di musiche popolari e celtiche ammalierà i visitatori più piccoli. Sempre domenica torneranno le “Visite visionarie”, percorsi animati che permettono di ammirare in modo insolito gli ambienti della Villa Reale: nell’Atrio degli Staffieri, indossando cuffie wireless, il pubblico potrà immergersi alla scoperta della Reggia, tra passato e presente, tra suoni e parole (con la voce di Alessio Bertallot).

"Stiamo ricevendo una media di 500 visite al giorno - commenta Saul Beretta, direttore artistico di Musicamorfosi -. Con il tradizionale biglietto di 10 euro di visita alla Villa Reale (8 per under 25) si può in questi giorni assistere allo spettacolo di Peter Pan e insieme vedere le opere dell’esposizione Reggia Contemporanea. Poi, volendo, acquistando biglietti ridotti si può passare alle mostre di Banksy e Mirò. Per noi la Villa dev’essere così: uno spazio sempre vivo e diverso, un posto non di visite una tantum, ma dove si continua ad andare, con un multiplo piacere culturale".