Accordo su 15 sindaci. Il centrodestra si allarga e sceglie i candidati nei municipi più piccoli

Confermati i primi cittadini uscenti, riproposti in otto Comuni. Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia estendono il patto unitario all’Udc.

Accordo su 15 sindaci. Il centrodestra si allarga e sceglie i candidati nei municipi più piccoli

Accordo su 15 sindaci. Il centrodestra si allarga e sceglie i candidati nei municipi più piccoli

Il centrodestra chiude altre 15 caselle del puzzle elettorale dell’8 e 9 giugno.

Dopo l’accordo sui sei Comuni sopra i 15mila abitanti, dove è previsto il turno di ballottaggio fra i due candidati più votati in caso di mancata vittoria con la maggioranza assoluta, la macchina elettorale di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia avanza nei municipi più piccoli, allargando il campo anche all’Udc. Così, i quattro segretari provinciali Luca Veggian (Forza Italia), Roberto Ceppi (Fratelli d’Italia), Andrea Villa (Lega) e Giuseppe Degradi (Udc) nelle ultime ore hanno ufficializzato il frutto delle trattative di quesi giorni: l’accordo per sostenere unitariamente i candidati sindaci in 15 realtà locali. In otto casi su 15 si tratta delle ricandidature dei sindaci uscenti.

Il sindaco Matteo Baraggia (Fratelli d’Italia) cercherà di farsi rieleggere dai suoi concittadini nel Comune di Aicurzio, mentre a Barlassina correrà il civico Paolo Vintani.

Sempre Fratelli d’Italia schiera Maurizio Mauro per il Comune di Bellusco, una candidatura nuova così come quella della forzista Cinzia Longhi, in corsa per il Comune di Bernareggio.

Forza Italia ripropone a Burago Molgora il sindaco uscente Angelo Mandelli e la sindaca Mariangela Beretta per il Comune di Camparada.

Mauro Pollastri (Fratelli d’Italia) è il nuovo volto proposto dal centrodestra per tentare il ribaltone al Comune di Caponago.

Sempre di Fratelli d’Italia è Vincenzo Morena, scelto per il Comune di Cavenago.

Fabio Quadri, già sindaco in passato del Comune di Cornate d’Adda, torna candidato con i colori di Fratelli d’Italia.

Tra i candidati civici c’è Matteo Beretta: il sindaco uscente di Correzzana cerca la riconferma dai suoi concittadini.

Massimiliano Rivabeni, leghista, è il borgomastro protagonista del clamoroso ribaltone di cinque anni fa nel fortino rosso di Mezzago, e ora si candida per il bis. A caccia di riconferma a Misinto anche il sindaco Matteo Piuri, di Forza Italia.

Cristian Pulici, leghista, si ricandida nel Comune di Roncello, mentre il sindaco civico Luigi Dittonghi sfida gli avversari a Veduggio con Colzano.

Infine c’è Villasanta: qui il civico Gianbattista Pini è sceso in campo anzitempo per cercare di battere il centrosinistra a Villasanta, dove il sindaco uscente Luca Ornago ha ormai concluso il doppio mandato.