Milan sconfitto 3-1 dal Dortmund: la qualificazione è un miraggio

Giroud sbaglia un rigore, Reus trova il vantaggio dagli 11 metri: a nulla serve il pari di Chukwueze, nella ripresa arrivano i gol di Gittens e Adeyemi

Milan sconfitto dal Borussia Dortmund

Milan sconfitto dal Borussia Dortmund

Milano, 28 novembre 2023 – Notte di Champions per il Diavolo che in un San Siro andato sold out ospita il Borussia Dortmund capolista del gruppo F, con entrambe le squadre che si giocano una grossa fetta del passaggio agli ottavi di finale. Alla fine il Borussia vince 3-1 e per il Milan il sogno europeo è praticamente sfumato. I rossoneri sono sprofondati nella ripresa e perdono anche Thiaw per l’ennesimo infortunio muscolare. Il pareggio tra Newcastle e Psg per 1- tiene ancora in vita il Diavolo che dovrà battere il Newcastle a domicilio e sperando nella vittoria del Borussia Dortmund contro i francesi.

In campo

Pioli ritrova Giroud al centro dell'attacco rispetto al campionato dove il numero 9 rossonero è squalificato mentre a centrocampo preferisce Adli a Krunic. Torna al 100% Loftus-Cheek. Terzic schiera Malen, mentre a centrocampo gioca Sabitzer. Occhi puntati su Gittens.

Prima gioia Chukwu

Il direttore di gara Kovacs dà il via al match e il Milan parte bene con un calcio di punizione laterale messo in mezzo da Adli, ma Tomori non ci arriva e la palla attraversa tutta l'area di rigore. Al 5’ il Diavolo conquista un calcio di rigore per tocco di braccio di Schlotterbeck, della battuta si fa carico Giroud ma il tiro del numero 9 rossonero viene parato da Kobel. Tre minuti dopo è, invece, il Borussia a conquistarsi un penalty per fallo di Calabria su Gittens: dagli undici metri si presenta Reus che non sbaglia e infila Maignan per lo 0-1. Il Milan prova a reagire alla doccia gelata ma il Borussia difende ordinato e sfiora il bis al 18’quando Gittens punta Calabria sull'esterno, converge all'interno e conclude di destro ma la palla esce fuori di poco. Un paio di corner mal sfruttati e un tiro debole di Pulisic non impensieriscono la retroguardia tedesca ma i rossoneri continuano ad attaccare: alla mezz’ora Giroud trova uno spazio, prova a girarsi ma calcia addosso a Hummels mentre al 37’, finalmente, si sblocca Chukwueze: azione dirompente del nigeriano che entra in area dal lato corto, passa in mezzo a due avversari e scarica un diagonale che fulmina Kobe. Il Diavolo, galvanizzato dal pareggio, chiude la prima frazione in attacco, cercando il bis con Adli ma la conclusione del 7 di casa è fuori misura, e con capitan Calabria che allo scadere dei tre minuti di recupero si divora il gol del vantaggio con un colpo di testa sul secondo palo che termina fuori di poco.

Tracollo

Il Diavolo torna in campo con la stessa aggressività mostrata nel primo tempo e al 48’ Pulisic in semi rovesciata manca di poco il raddoppio perché Ryesron devia in corner. Poco dopo l’ennesima tegola cade sul Milan con Thiaw costretto a lasciare il campo per un problema muscolare e al suo posto Pioli butta nella mischia Krunic come centrale di difesa: rossoneri che rimangono con il solo Tomori come difensore di ruolo con Pellegrino, Kalulu, Kjaer e ora anche il tedesco infortunati. Nel Borussia escono Schlotterbeck e Malen ed entrano Ozcan e Adeyemi ma è Gittens a punire il Diavolo al 59’ per l’1-2 tedesco con un destro angolato che Maignan tocca ma non riesce a deviare. Wolf subentra al marcatore mentre Giroud spedisce tra le braccia di Kobel un colpo di testa su cross di Adli ma al 69’ il Borussia cala il tris con Adeyemi la cui conclusione centrale non viene bloccata da Maignan. Jovic e Chaka Traoré sono le carte giocate da Pioli al 75’ al posto di Chukwueze e Adli mentre Terzic opta per Brandt al posto di Reus: all’82’ ci prova anche Tomori sempre dagli sviluppi di un angolo ma la girata di testa termina fuori, mentre un minuto dopo il colpo di testa di Jovic su cross di Calabria termina sul palo. La traversa, invece, salva Maignan sul destro potentissimo di Fullkrug: dopo sei minuti di recupero Kovacs pone fine alle ostilità e il sogno ottavi per i rossoneri si allontana sempre di più.

Tabellino

MILAN-BORUSSIA DORTMUND 1-3 RETI: 10’ rig. Reus (B), 37’ Chukwueze (M), 59’ Gittens (B), 69’ Adeyemi (B). MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Thiaw (8' st Krunic), Tomori, Hernandez; Loftus-Cheek, Adli (33' st Jovic), Reijnders; Chukwueze (32' st Traore), Giroud, Pulisic. A disp.: Mirante, Nava, Bartesaghi, Florenzi, Pobega. All.: Pioli. BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Kobel; Ryerson, Hummels, Schlotterbeck (10' st Ozcan), Bensebaini; Can, Sabitzer; Malen (10' st Adeyemi), Reus (34' st Brandt), Bynoe-Gittens (21' st Wolf); Fullkrug. A disp.: Lotka, Meyer, Blank, Reyna, Haller, Moukoko. All.: Terzic. ARBITRO: Istvan Kovacs (ROM).  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su