ILARIA CHECCHI
Milan

Milan, nel ko contro il Liverpool Pioli ritrova il miglior Saelemaekers

Preoccupazione per Origi, fermato da un risentimento muscolare al flessore

Stefano Pioli

Stefano Pioli

Milano, 17 dicembre 2022 - Nel giorno del compleanno numero 123 del Milan, la formazione di Stefano Pioli ha affrontato per la “Dubai Super Cup” il secondo e ultimo test di lusso dopo la prova contro l’Arsenal di martedì scorso: al cospetto dei rossoneri si è presentato il Liverpool di Klopp per un confronto di livello importante in ottica ripresa del ritmo partita e della condizione fisica che ha visto il Diavolo perdere 4-1. La lotteria dei rigori (prevista dalla formula del torneo) ha premiato, invece, i rossoneri che, grazie a Mirante abile a parare i penalties di Tsimikas e Naby Keyta, hanno conquistato un punto al termine della kermesse. Se le note positive per Stefano Pioli sono da ricercare nella condizione fisica di Saelemaekers e nelle sicurezze date da Tonali e Bennacer, i punti su cui riflettere sono diversi.

Lo stop di Origi

Con Ibra ancora fermo fino almeno alla seconda metà di gennaio, a essere ottimisti, e un Giroud ultra spremuto, per Pioli le speranze verso il ritorno in campo il prossimo 4 gennaio contro la Salernitana erano affidate a Divock Origi, ma il belga si è nuovamente fermato per un risentimento muscolare al flessore che sarà valutato nelle prossime ore: l'attaccante belga è stato lasciato a riposo dopo la partita di martedì contro l'Arsenal e al rientro della squadra a Milano - il 20 dicembre - Origi sarà sottoposto a nuovi esami strumentali per capire l'entità del problema.

Thiaw: "Preso gol evitabili"

E’ stato soprattutto il reparto difensivo a faticare contro i Reds, come confermato dallo stesso Malick Thiaw: “Non siamo affatto soddisfatti del risultato, che è troppo pesante. I gol che abbiamo preso erano evitabili ma non è tutto da buttare. Il Milan è un grande Club e io sono sempre fiero quando indosso questa maglia e grato per ogni minuto che gioco. Do sempre tutto per i miei compagni che sono eccezionali in campo e fuori. Sono molto gentili e ottimi giocatori che mi aiutano tanto a migliorare” l’analisi del tedesco che, dopo una buona prima frazione, ha concesso troppo spazio a Nunez, autore di una doppietta nel 4-1 finale.

Saelemaekers ok

Tornato finalmente in campo dopo uno stop di ben due mesi (al Castellani di Empoli lo scorso 1 ottobre), Alexis Saelemaekers è stato senza dubbi una delle note più positive nella sconfitta contro il Liverpool: “Sto bene, ho lavorato tanto dopo un periodo difficile. Contro il Liverpool ho fatto una buona prestazione e non ho accusato dolori o ricadute. Abbiamo fatto un buon ritiro e siamo pronti per la ripresa del campionato: crediamo nello scudetto, dobbiamo crederci. Dobbiamo vivere ogni partita come una finale fino alla fine, poi vedremo dove saremo”.

De Ketelaere in ripresa

Il belga ha parlato anche del compagno Charles De Ketelaere: “Non è stato facile per lui negli ultimi mesi, ma la pausa l’ha fatto riprendere. Era importante rivedere la propria famiglia. Ora lo vedo bene, sarà importante per noi nella seconda parte di campionato“. In attesa del rientro a pieno regime di capitan Calabria, Pioli ha, dunque, recuperato un tassello fondamentale sulla corsia di destra, reduce da novanta minuti contro un avversario di livello assoluto in cui Alexis non solo ha segnato ma ha dimostrato grande tenuta fisica.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro