Inter-Genoa, Alexis Sanchez torna titolare con i nerazzurri: il cileno si gioca il futuro

L'attaccante positivo nelle ultime uscite contro Lecce e Atalanta

Alexis Sanchez

Alexis Sanchez

Milano, 2 marzo 2024 – La cura Inzaghi sta avendo effetti benefici anche su Alexis Sanchez. L'attaccante cileno sembrava ai margini del progetto, quasi mai utilizzato, se non per piccoli scampoli di partita in cui la condizione non lo aveva sorretto a dovere. Anche per questo il tecnico non lo considerava come possibile titolare e se c'era da dare fiato alla coppia Lautaro-Thuram si affidava più volentieri ad Arnautovic.

L'infortunio del francese, ormai sulla via del rientro, ha permesso al 35enne di Tocopilla di avere maggiore spazio e con la determinazione che mai gli è mancata in carriera, Sanchez ha ritrovato brillantezza nelle giocate. Un finale con buoni riscontri contro l'Atletico Madrid, un assist e tante altre cose positive a Lecce, un altro passaggio vincente (da fermo) contro l'Atalanta.

Prove che sono valse a Sanchez la possibilità di avere una maglia da titolare anche lunedì sera contro il Genoa, quando Inzaghi dovrebbe recuperare Thuram ma solo per la panchina. Considerando che la giornata successiva sarà un Bologna-Inter del 9 marzo e che il 13 c'è il ritorno con l'Atletico Madrid, il cileno potrebbe avere minutaggio importante anche al Dall'Ara, a seconda delle risposte che saprà dare con il Grifone.

Il futuro del calciatore è incerto. Ha firmato un contratto di un solo anno con l'Inter, scadrà al 30 giugno 2024. La firma di Taremi con l'Inter sembra toglierli possibilità di permanenza per la prossima stagione, a meno che la dirigenza non decida di tenere cinque punte in rosa in vista dei tantissimi impegni che ci saranno, dalle due partite garantite in più previste con la nuova Champions al Mondiale per club di giugno-luglio 2025. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su