Milano, 30 maggio 2018 - Cresce l'attesa per uno dei concerti evento che apre la stagione estiva della musica a Milano e non solo. Venerdì 1 giugno a San Siro andrà in scena lo show "La Finale", del duo da record J-Ax e Fedez. L'evento allo stadio Meazza (sold out per l'occasione) avrà un palco centrale a 360 gradi, per abbracciare tutto il pubblico. Nel corso del live i due cantanti milanesi ripercorreranno le loro carriere con i brani più significativi, tratti dal proprio repertorio solista e dall'ultimo successo discografico scritto a quattro mani, "Comunisti col Rolex". ​Sarà RTL 102.5 a trasmettere in radiovisione la diretta. Lo spettacolo sarà ripreso con 20 telecamere.

J-AX: GRAZIE A TUTTI - "Quando ero un ragazzino, ricordo, mi dicevano sempre che non sarei mai diventato niente - ha scritto J-Ax sui social -. Erano sicuri di questo i miei bulli, i miei compagni, perfino i miei professori. Non avevo abbastanza soldi, non avevo i giusti vestiti, ero “spazzatura da periferia” secondo la gente della Grande Città. Neanche ventenne, quando ho cominciato per la prima volta a fare musica, ricordo, mi dicevano che stavo occupando un posto non mio, che quello che facevo non era nemmeno musica - e tanto non sarebbe certo durata. Ero spazzatura che faceva spazzatura. Anni dopo, dopo la fine della mia band, ricordo, mi dicevano che ero fallito, che tutto quello che avevo fatto non aveva valore, che sarei stato dimenticato - spazzatura ormai riciclata.  Tante volte nella mia vita mi sono sentito solo e, spesso, quando ti ritrovi solo con i tuoi pensieri contro il resto del mondo che ti dice che sei sbagliato e storto e devi cambiare ti sembra quasi di diventare pazzo. Anche i più convinti vacillano nella solitudine. Ti viene voglia di mollare e di dare ragione alle voci dei tuoi nemici - quelli in strada e soprattutto quelli dentro la tua testa. Devi crescere guardare gli altri ingrassare mentre fai la fame e non ti puoi permettere di chiedere neanche gli avanzi. Oggi mi hanno comunicato che San Siro è ufficialmente sold out e per la prima volta so di avere al mio fianco e intorno a me 75.000 persone che possono e riescono a capirmi. Ora so di non essere più solo. Grazie a tutti voi". 

FEDEZ: "UN CERCHIO CHE SI CHIUDE" - Un traguardo importante anche per Fedez: sarà il più giovane artista italiano mai salito sul palco del Meazza. "Senza questo disco - ha spiegato Fedez sui social -  non avrei mai conosciuto la mia futura moglie e non sarei qui a scrivere di fianco a mio figlio. Tutto questo per dirvi che oggi è un giorno speciale, il nostro concerto allo Stadio San Siro è ufficialmente Sold Out e per me è come un cerchio che si chiude. Venerdì 75mila persone vedranno l’emozione di un ragazzo che ancora stenta a credere che tutto questo sia vero. Grazie".

GLI OSPITI - Tanti gli ospiti attesi per lo show. Ci saranno Guè Pequeno, Cris Brave, Levante Malika Ayane, Nina Zilli, Noemi, Grido, Il Cile, Sergio Sylvestre e Stash dei The Kolors. E le soprese non sono finite. La Dark Polo Gang, il fenomeno più discusso del panorama musicale italiano, aprirà il concerto con le sue rime provocatorie e uno stile. Il collettivo romano porterà sul palco di San Siro il nuovo singolo British e tutti i suoi brani più famosi, contraddistinti dall’inimitabile flow della gang, che unisce il rap al genere della trap.

IL NUOVO SINGOLO - Il concerto-evento chiuderà definitivamente l'avventura di Comunisti con rolex, con brani da record  come "Vorrei ma non posto", "Assenzio" e "Senza Pagare". Nel frattempo è uscita "Italiana", la nuova canzone di Fedez e J-Ax che, il 4 maggio, ha debuttato sulle radio, nei digital store e sulle piattaforme streaming di tutto il Paese. Il nuovo singolo è l'ultimo capitolo del sodalizio artistico dei due cantanti che, in soli due anni, hanno scalato le classifiche italiane. Già protagonisti delle estati 2016 e 2017 con i loro tormentoni, J-Ax e Fedez vanno alla conquista della bella stagione 2018 con un inno al Bel Paese, un ritratto dell'Italia contemporanea dove si incontrano e si scontrano tutti i punti forti e le debolezze di casa nostra: bellezza, cucina, buon umore, cordialità, accoglienza e il nostro essere eterni sognatori fanno i conti con realtà meno dolci come la delusione del Mondiale o l'essere un popolo che si fa ingannare dalle fake news. 'Italiana', così come le hit di maggior successo 'Vorrei ma non posto' e 'Senza pagare', è stato prodotto dalla coppia Takagi & Ketra (rispettivamente Alessandro Merli e Fabio Clemente).