L'esultanza di Cinciarini e Rodriguez
L'esultanza di Cinciarini e Rodriguez

Roma, 27 ottobre 2019 - Non ci sta ad incassare un'altra brutta figura in Serie A l'Armani Exchange. Così, seppur logora dalle positive fatiche di Eurolega, sotto di 13 punti all'intervallo, cambia passo ed espugna Roma per 73-79 ritrovando il successo anche in campionato. Una quarta sconfitta sarebbe stata davvero esagerata nel bottino di partenza della Serie A, così l'Armani Exchange ha deciso che era il momento di cambiare marcia. Lo ha fatto soprattutto nel terzo periodo quando ribalta l'andamento dal 43-30 dell'intervallo al 58-62 del 30' con una fiammata di Micov e Rodriguez che mettono insieme 14 dei 32 punti del parziale.

Proprio il minutaggio dello spagnolo è stato oggetto di attenzione da parte di coach Messina con soli 23 minuti in vista della «doppietta« di Eurolega della settimana, mentre è ben rientrato Shelvin Mack, con la migliore partita della stagione con 10 punti e uno sfondamento subito decisivo nel finale. Si è rivisto sul parquet dopo mesi anche Nedovic, che ha bagnato la sua ripartenza con 6 punti e 4 rimbalzi in 17 minuti. Il finale è film: al 37' Roma rimette la testa avanti con un libero di Jefferson (72-71), ma la risposta di Milano è corposa con la tripla di Della Valle e il tapin di Tarczewski per il nuovo sorpasso sul 72-76 un minuto più tardi.

Ancora Roma a -50 ha l'opportunità di avvicinarsi, ma il pivot americano prima mura Jefferson, poi segna il libero del nuovo +4 (73-77 a -27«) che corona la sua partita da MVP con 15 punti e 8 rimbalzi. Domani già in campo in Eurolega per la sfida in Germania contro l'Alba Berlino, mentre al Forum sarà una serata di gala il match di venerdì 1° con il Barcellona (inedito orario alle 20).