Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 mag 2022

L'Inter affronta la Samp e spera. Inzaghi: "Grande annata a prescindere da domani"

Il tecnico in conferenza stampa: "Perisic? Spero nella fumata bianca con la società". Dove e quando seguire in tv la partita

21 mag 2022
mattia todisco
Sport
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Ultimi novanta minuti del campionato per l'Inter, impegnata domani al Meazza contro la Sampdoria. I nerazzurri devono battere i blucerchiati e sperare in un contemporaneo successo del Sassuolo sul Milan, se vogliono rivincere il tricolore. La stagione, per il tecnico Simone Inzaghi, è positiva a prescindere. “Abbiamo vinto due Coppe, espresso gioco, siamo tornati agli ottavi di Champions e ci giochiamo lo scudetto all'ultima giornata – dice in conferenza stampa - La squadra ha fatto una settimana come le altre, sappiamo che ci sono questi ultimi 90' da giocare alla grande per non avere rimpianti e che non dipende da noi, ma dobbiamo arrivare a 84 punti e poi vedremo quel che accadrà. Abbiamo visto la Sampdoria che partita ha fatto con la Fiorentina. Si sono salvati, sono liberi di testa e hanno giocato la miglior gara degli ultimi mesi”.
Una volta terminato il campionato, sarà il momento dei confronti in chiave mercato. Con l'allenatore e con i giocatori che devono rinnovare. “Ho un appuntamento con la società la prossima settimana per parlare della stagione che verrà – dice Inzaghi -. Fino ad oggi avevamo la finale di Coppa Italia e queste ultime gare di campionato. Con la dirigenza c'è un rapporto aperto, franco. Ci troveremo e faremo il punto. Perisic? Aveva fatto altre ottime annate, ma quest'anno penso si sia superato. So che avrà un incontro con la società e spero nella fumata bianca perché faccio affidamento su di lui anche per la prossima Inter”. Il croato, come Handanovic, è uno dei titolari con il contratto in scadenza a giugno. Entrambi devono ancora trovare un accordo per un eventuale prolungamento.
Nel corso della conferenza stampa l'allenatore ribadisce che, tra le gare dell'anno, rigiocherebbe quella d'andata contro il Liverpool in Champions. “Ho il rimpianto per quella gara perché lo 0-2 non era meritato. Abbiamo giocato la Champions per andare agli ottavi e sappiamo che le due gare coi Reds ci hanno fatto perdere qualche punto e qualche giocatore. Magari senza quelle avremmo avuto qualche punto in più in campionato, ma sono contento del percorso fatto. Vedremo se saranno stati decisivi o no, ma sono contento dei successi in Supercoppa e Coppa Italia. Guardo il percorso fatto, cosa mi ha dato la società che è sempre stata con me fin dal primo giorno, nei trofei alzati e nelle poche sconfitte. Il campo è quello che deve dare giudizi e soddisfazioni. Credo sia stata una grandissima annata indipendentemente da domani”.

PROBABILI FORMAZIONI
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Martinez. All. Inzaghi.
SAMPDORIA (4-3-2-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Yoshida, Augello; Rincon, Vieira, Thorsby: Candreva, Sabiri; Quagliarella. All. Giampaolo.
ARBITRO: Di Bello.
DIRETTA TV: ore 18 su Dazn

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?