Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Violata la convenzione che garantisce ai fanciulli di essere protetti, amati, nutriti e istruiti

La Russia si sta macchiando di gravissimi "crimini di guerra e contro l’umanità"

Violata la convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

La Russia si sta macchiando di gravissimi "crimini di guerra e contro l’umanità". Sono i grandi a fare la guerra e sempre i piu’ piccoli e gli indifesi a pagarne le conseguenze più atroci. In questa guerra i bambini ucraini si sono ritrovati dall’oggi al domani a vivere qualcosa di terribile che oramai da 70 anni l’Europa non aveva più dovuto affrontare. Nel mondo esistono tantissime guerre, ma questa fa molta paura per i tanti interessi in gioco e anche perchè è tanto vicina a noi.

Questi bambini sono vittime di sofferenze inaudite: e’ violato il diritto di essere protetti, di essere amati, nutriti, istruiti come recita la Convenzione. Nell’articolo 22 si legge che "gli Stati devono adottare misure adeguate affinchè il fanciullo nello statuto di rifugiato deve beneficiare della protezione e dell’assistenza umanitaria necessarie per consentirgli di usufruire dei diritti che gli sono riconosciuti dalla Convenzione".

In Italia tante associazioni si stanno muovendo per far rispettare questo articolo e per poter accogliere bambini e ragazzini con strappi nell’anima e che hanno tanto bisogno di riappropriarsi di se stessi e dei loro diritti. La gara di solidarietà vede l’Italia coinvolta in prima persona.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?