Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Una quercia per Giovanni Mollo "Insegnante e Gev, un esempio"

Una quercia in memoria di Giovanni Mollo insegnante, guardia ecologica volontaria e ambientalista. I volontari di Gaia Animali & Ambiente, di cui Giovanni Mollo è stato un collaboratore, hanno piantumato una quercia con l’ausilio di dirigenti, insegnanti e alunni dell’istituto ICS Umberto Eco, dove Mollo insegnava e con il supporto del Municipio 7. La piantumazione della quercia di 6 anni d’età e 2 metri di altezza è avvenuta nel cortile dell’istituto scolastico di piazza Sicilia 2 a Milano, dove Mollo trasmetteva ai suoi alunni la passione per la tutela dell’ambiente e degli animali. Erano presenti Edgar Meyer e Stefano Apuzzo, presidente e portavoce di Gaia Animali & Ambiente, colleghi insegnanti, alcuni alunni, la moglie di Giovanni Mollo e le Guardie Ecologiche Volontarie. "La quercia è un albero che ha in sé il senso della completezza e dell’eternità. Siamo certi che Giovanni apprezzerebbe", è stato il messaggio degli amici di Gaia Animali & Ambiente. "Nella nostra esperienza di volontari eco-animalisti e di amministratori pubblici sui temi dell’ambiente e della tutela animale" - hanno sottolineato Meyer e Apuzzo - abbiamo incontrato tante persone che si lamentavano e purtroppo meno che si mettevano a disposizione. Giovanni Mollo è stata una di queste: sempre propositivo, concreto, teso verso il miglioramento delle cose.

Ringraziamo Giovanni per essere stato dalla parte giusta". "La piccola quercia crescerà, come i suoi alunni, e diventerà un condominio per uccelli, insetti, biodiversità. Nello spirito di Giovanni", ha concluso Meyer.

Massimiliano Saggese

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?