Un fumetto contro le mafie. Il coraggio di Lea Garofalo raccontato ai ragazzi

L’iniziativa del Comune di Assago quest’anno declinata al femminile con le storie delle donne che si sono ribellate alla criminalità organizzata.

Un fumetto contro le mafie. Il coraggio di Lea Garofalo raccontato ai ragazzi

Un fumetto contro le mafie. Il coraggio di Lea Garofalo raccontato ai ragazzi

Un fumetto per sensibilizzare anche i più giovani ad un tema complicato, difficile e purtroppo sempre attuale come quello della mafia, e uno spettacolo teatrale che vede come protagoniste alcune delle donne che hanno saputo ribellarsi alle famiglie mafiose a cui appartenevano, i loro carnefici. Così, in occasione del 21 marzo, la giornata che nel primo giorno di primavera celebra la "memoria e l’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie", il Comune di Assago vuole sensibilizzare grandi e piccini su un tema che non solo va ricordato ma, anche, tramandato.

"Abbiamo declinato il mese di marzo in rosa – spiega il presidente del consiglio comunale Graziano Musella – e anche in una giornata importante come quella che ricorda le vittime innocenti delle mafie, abbiamo scelto di raccontare le storie di madri, figlie, sorelle e mogli che hanno avuto il coraggio di ribellarsi al sistema criminale che le teneva prigioniere. Per celebrare la XXIX edizione abbiamo proposto due eventi, uno per gli adulti e l’altro per i più giovani. Siamo convinti che, solo tramite la memoria e l’informazione possiamo rendere i nostri figli consapevoli e, quindi, realmente liberi". Per i più giovani, l’appuntamento è in biblioteca, venerdì alle 15. Attraverso le nuove forme di comunicazione che vanno per la maggiore tra gli adolescenti, come quella della ‘Graphic Novel’, si attirerà la loro attenzione sulla figura di Lea Garofalo, la testimone di giustizia che si ribellò alla mafia per salvare la figlia. Un gesto che le costò la vita. Il laboratorio di lettura e fumetto prenderà in esame il libro di Ilaria Ferramosca "Lea Garofalo. Una madre contro la ‘ndrangheta" . Attraverso la lettura del fumetto e la realizzazione di un laboratorio che proverà, attraverso il disegno, a lanciare messaggi importanti, gli adolescenti diventeranno i protagonisti di un giorno importante, che solo grazie all’impegno di tutti è stato riconosciuto a livello nazionale e rende onore a tutti coloro che hanno fatto della legalità, della giustizia e della verità i loro valori fondamentali. Libro che sarà poi distribuito ai ragazzi. Domenica sarà la volta degli adulti. Alle 16.30, presso la Sala Castello del centro civico saranno protagoniste di questo spettacolo le donne con sei monologhi/testimonianze.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro