Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Suma diventa vicario del questore Prima donna in via Fatebenefratelli

Giuseppina Suma lascerà nei prossimi giorni l’incarico di capo di gabinetto
Giuseppina Suma lascerà nei prossimi giorni l’incarico di capo di gabinetto
Giuseppina Suma lascerà nei prossimi giorni l’incarico di capo di gabinetto

Per la prima volta nella sua storia, la Questura di Milano avrà un vicario donna. Ieri la funzione è stata ufficialmente conferita, come si dice in gergo, a Giuseppina Suma, che attualmente ricopre l’incarico di capo di gabinetto di via Fatebenefratelli e che diventerà nei prossimi giorni la vice del questore Giuseppe Petronzi. Prenderà il posto di Cristiano Tatarelli, che a inizio marzo è stato nominato questore dopo più di due anni in città come vicario.

Suma ha costruito gran parte della sua carriera proprio all’ombra della Madonnina. Qui, infatti, ha ricoperto a lungo l’incarico di vice dirigente della Digos, e anche in quella specialità ha stabilito il primato di essere la prima donna a guidare la sezione Antiterrorismo (come vice di Bruno Megale) negli anni più caldi della lotta al radicalismo di matrice islamica. Poi il ruolo di responsabile dell’Ufficio immigrazione nel 2014 e l’anno dopo il primo passaggio come capo di gabinetto (ancora una volta come prima donna su quella prestigiosa poltrona). Quindi l’incarico come dirigente del commissariato Monforte-Vittoria, dal maggio 2017 all’ottobre 2018, e la successiva esperienza al quarto piano di via Fatebenefratelli come numero uno dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, a guidare gli agenti della squadra Volanti che ogni giorno presidiano il territorio. Infine il ritorno come capo di gabinetto.

Ora la nuova "promozione" a vicario del questore. Al suo posto potrebbe arrivare un’altra donna, in una staffetta tutta al femminile.

N.P.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?