"Stanziati 140mila euro per i ragazzi disabili"

L'amministrazione risponde alle critiche dei comitati riguardo alle tariffe per l'utilizzo degli spazi, sottolineando sconti e supporto per disabili. Fondi ministeriali per pasti non più disponibili, ma stanziati 60mila euro per consumi e manutenzioni. 140mila euro destinati alle associazioni per casi di fragilità, con possibilità di ulteriori coperture in base alle necessità.

"Spazi gratuiti per le associazioni che gestiranno le attività, sostegno alla disabilità e disponibilità per la messa a disposizione di risorse ministeriali e regionali o fondi residui". Replica così l’amministrazione alle accuse dei comitati. "Le tariffe sono articolate e vanno da 70 a 130 euro con scontistiche in base a durata, numero di figli e tipologia di attività". In passato il Comune si era fatto carico dell’erogazione del pasto grazie a fondi ministeriali legati alla pandemia, oggi non più disponibili. "Oltre alla messa a disposizione a titolo totalmente gratuito degli spazi, sosterremo i costi di consumi e manutenzioni per 60mila euro". "Per disabili e casi di fragilità segnalati dai servizi sociali abbiamo stanziato 140mila euro per le associazioni. Questa somma risulta congrua sulla scorta delle esperienze precedenti e in relazione a una stima dei bisogni. Il 19 maggio, a fine iscrizioni, avremo contezza delle vere necessità. Qualora il numero fosse superiore alla stima, ci adopereremo per trovare copertura".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro