Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 apr 2022

Sigarette contraffatte, scoperta fabbrica clandestina a Bernate Ticino

Due contrabbandieri campani arrestati, altri otto denunciati dalla Guardia di Finanza di Napoli

29 apr 2022
Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Si producevano sigarette con i marchi contraffatti Chesterfield e Winston nella fabbrica clandestina scoperta in un capannone dell'area industriale di Bernate Ticino (Milano) dai finanzieri della Guardia di Finanza di Napoli i quali, insieme con i colleghi della Guardia di Finanza di Milano, hanno sequestrato 400 kg di sigarette contraffatte e oltre 10 tonnellate di tabacco trinciato. Il Gico di Napoli ha arrestato due campani, ritenuti direttamente responsabili delle attività illecite. Altre otto (2 bulgari e 6 serbi) sono state denunciate. Dalle indagini è emerso che, negli ultimi mesi, frequenti sono state le "trasferte" di alcuni napoletani con precedenti per fatti di contrabbando al confine occidentale della città metropolitana di Milano, a ridosso della provincia di Novara. La produzione illecita, è emerso, si protraeva anche di notte. Le fiamme gialle partenopee, con i colleghi lombardi, in particolare della Compagnia di Magenta e dei "baschi verdi" del Pronto Impiego Milano hanno messo i sigilli a una linea industriale completa, composta da sofisticati macchinari e attrezzature, capace di produrre oltre 2 tonnellate di sigarette al giorno. Il sequestro conferma la tendenza delle storiche organizzazioni contrabbandiere napoletane di ramificarsi nelle regioni del Nord Italia per sfruttare opifici locali e ridurre i rischi dei trasferimenti su strada o via mare da paesi esteri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?