Quotidiano Nazionale logo
30 mar 2022

Milano: integratori e farmaci pericolosi spacciati per rimedi anti-Covid. Scatta sequestro

Operazione della Guardia di finanza. Nei guai i titolari di sei erboristerie

Milano - Spacciati per farmaci anti-Covid erano, in realtà, semplici integratori o, addirittura, medicine potenzialmente pericolose per la salute. I militari della guardia di finanza milanese hanno sequestrato oltre 620 mila integratori alimentari e più di 23 mila farmaci dannosi per la salute dei consumatori: le confezioni e i blister venivano commercializzati come prodotti anti-Covid. 

Il sequestro preventivo, disposto dal gip del Tribunale di Milano, è scattato in sei negozi del capoluogo lombardo già finiti nel mirino della procura,  i cui titolari erano già stati denunciati con l'accusa di esercizio abusivo della professione, somministrazione e commercio di medicinali guasti nonché frode nell'esercizio del commercio. I prodotti sequestrati, una volta immessi sul mercato, avrebbero generato un giro d'affari di oltre 1 milione di euro. 

Il provvedimento, eseguito dai militari del nucleo di polizia economico finanziaria delle Fiamme Gialle, è frutto delle indagini avviate durante una normale attività di controllo del territorio: sulla vetrina di un'erboristeria milanese ispezionata dai finanzieri era infatti comparso un volantino che reclamizzava un prodotto in pillole presentandolo come "Anti Covid 19 Tmc Prevention Formula Grannules for Global Use".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?