Quotidiano Nazionale logo
21 gen 2022

Scuole: la Regione vaglia 1.344 progetti

Fabrizio Sala, assessore regionale a Istruzione, Università e Ricerca
Fabrizio Sala, assessore regionale a Istruzione, Università e Ricerca
Fabrizio Sala, assessore regionale a Istruzione, Università e Ricerca

Si è chiusa la manifestazione di interesse lanciata dalla Regione Lombardia per raccogliere i bisogni del territorio in fatto di edilizia scolastica e inserirli nella programmazione regionale, in modo da valorizzare, così, i progetti di Comuni, Città Metropolitana e Province all’interno dei bandi relativi al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) emanati dal Ministero dell’Istruzione. "In meno di un mese – si legge nella nota dirmata ieri da Palazzo Lombardia –, dagli enti locali sono pervenuti 1.344 progetti per la realizzazione di opere del valore complessivo di oltre 3,2 miliardi di euro". "Questa risposta – dichiara Fabrizio Sala, assessore regionale all’Istruzione – testimonia quanto sia importante il tema dell’edilizia scolastica. Abbiamo attivato questa manifestazione di Interesse per moltiplicare le opportunità per le nostre amministrazioni locali e vogliamo offrire ai nostri studenti spazi di apprendimento innovativi, sicuri, certificati, connessi, flessibili". Cinque le linee per le candidature: la prima è quella relativa alla costruzione di nuove scuole attraverso demolizione e ricostruzione (85 i progetti arrivati), la seconda comprende asili nido (92 progetti), scuole per l’infanzia e poli per l’infanzia (150 progetti) e l’ampliamenti utili realizzare mense (140), quindi la terza linea, relativa alla realizzazione di palestre o aree sportive sempre ad uso scolastico (336 progetti) e infine gli interventi di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole (541 progetti). Ora inizia la fase di valutazione dei progetti da parte della Regione. Quelli ammessi entreranno a far parte della programmazione regionale per poter essere realizzati con i fondi via via messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione attraverso il PNRR. La Giunta regionale ha poi attivato "un bando con risorse autonome da 60 milioni di euro per la realizzazione di nuove scuole primarie e secondarie di primo grado di proprietà dei Comuni", che aprirà il 25 gennaio. Quanto alla manifestazione d’interesse da Milano e provincia ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?