Salone del Mobile
Salone del Mobile

Milano, 26 novembre 2020 - Il Salone del Mobile è pronto a tornare. La manifestazione si terrà sempre a Milano, dal 5 al 10 settembre 2021, e non ad aprile come sempre stato in passato. L'edizione di quest'anno era stata rinviata per il coronavirus e poi annullata; l'epidemia impone ora questo nuovo spostamento. "E' la data più in sicurezza possibile, anche per il vaccino - ha detto il presidente del Salone Claudio Luti. - c'è la voglia di fare un'edizione assolutamente speciale, sarà quella dei 60 anni, cercheremo la partecipazione di tutti i settori, anche di quelli che hanno manifestazioni biennnali". 

"Poter realizzare il Salone il prossimo anno - ha sottolineato Luti - è priorità assoluta per tutti noi che viviamo di design. Abbiamo lavorato con molta cautela in queste settimane per evitare di fare proclami o annunci che dovessero poi essere smentiti o rivisti alla luce di nuove evoluzioni. Spostare la data del Salone del Mobile non è un semplice esercizio di calendarizzazione, ma deve tener conto dei molti giorni necessari per allestire e disallestire i diversi padiglioni e questo, a sua volta, deve coincidere con le esigenze di molte altre manifestazioni che utilizzano gli spazi di Fiera Milano. Oggi, dopo aver raggiunto la miglior soluzione possibile grazie alla collaborazione di Fiera Milano, possiamo confermare la nuova data. Confidiamo che lo slittamento a settembre possa lasciare i giusti tempi per superare la fase ancora acuta della pandemia e rappresentare davvero una ripartenza reale a livello globale. Abbiamo tutti bisogno del Salone a Milano". 

"Ripartire a settembre con un Salone del mobile che porterà a Milano 300 mila persone è un segnale molto importante - ha commentato Luca Palermo, a.d. di Fiera Milano - tutti quanti traguardiamo la seconda parte del 2021 pensando che si possa ripartire mettendo insieme le diverse filiere. Abbiamo pensato di ingrandire il calendario, e di affiancare al Mobile il salone della casa Homi e subito dopo la moda, un grande settembre per fare sistema".  Per il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, (oggi nelle vesti di presidente di Fiera  Milano) "Il Salone del Mobile sarà l'emblema da cui ripartirà l'Italia".