Milano, ruba il taxi-ambulanza dello zio per passare la notte a ubriacarsi: arrestato

Il ragazzo ha preso di nascosto le chiavi del Fiat Doblò utilizzato per il trasporto di pazienti sottoposti a dialisi. Il mezzo è stato anche danneggiato

Carabinieri
Carabinieri

Milano – Una notte in giro per Milano con il taxi sanitario dello zio. Ieri mattina, un trentatreenne italiano è stato arrestato dai carabinieri del Radiomobile per il furto di un Fiat Doblò utilizzato per il trasporto di pazienti sottoposti a dialisi.

A casa dello zio

Nella notte tra martedì e mercoledì, stando alla ricostruzione dei militari, l'uomo ha rubato le chiavi dell'ambutaxi dalla tuta da lavoro dello zio settantunenne, che guida ogni giorno quel veicolo per lavoro. Quando si è accorto dell'accaduto, il derubato ha chiamato la società proprietaria del Doblò; da lì è scattata la telefonata al 112. Gli investigatori dell'Arma hanno localizzato la macchina con il gps in via Gallarate attorno alle 7.

I danni all'auto e le manette

Il taxi sanitario era parcheggiato nel posteggio esterno di un supermercato con uno pneumatico forato e danni ai braccetti che consentono alle ruote di girare. Il trentatreenne era lì vicino, visibilmente ubriaco, con due bottiglie vuote di birra e spumante. La notte brava del ladro si è conclusa con l'arresto.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro