Rsa dei Coniugi. Presto il bando per la gestione

La Giunta comunale di Milano ha approvato le linee guida per la concessione della Rsa e del Cdi "Virgilio Ferrari" e del solo Cdi della Casa per Coniugi, con posti riservati agli utenti del Comune e standard prestazionale elevato. La spesa prevista è di 21,1 milioni di euro per una concessione fino al 2028.

La Giunta comunale ha approvato le linee di indirizzo per la concessione, per una durata di quattro anni, della Rsa e del Cdi (Centro diurno integrato) “Virgilio Ferrari“ in via dei Panigarola e del solo Cdi della Casa per Coniugi di via dei Cinquecento, dove lo scorso agosto è scoppiato un incendio che ha provocato 6 morti e 81 feriti. Si tratta di 235 posti in Rsa e 52 in Cdi, di cui il 60% sarà riservato agli utenti individuati dal Comune di Milano, mentre il restante 40% potrà essere gestito in modo autonomo dai soggetti aggiudicatari. Questa disponibilità potrà essere integrata successivamente, al termine dei lavori di ripristino e messa in sicurezza che riguarderanno la Rsa ‘Casa per Coniugi’ (210 posti letto), ancora oggi oggetto parziale di sequestro dopo l’incendio del luglio 2023. L’aggiudicatario si assumerà l’impegno di gestire anche la struttura di via dei Cinquecento con decorrenza dalla conclusione degli interventi necessari.

La procedura pubblica prevede che al concessionario sarà richiesto uno standard prestazionale di assistenza di almeno 1.200 minuti a settimana per persona, superiore del 33% a quello stabilito dalla Regione Lombardia (901 minuti). La spesa totale presunta per questa procedura è di 21,1 milioni di euro per la concessione che durerà presumibilmente fino al 30 giugno 2028.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro