Risparmio delle famiglie e investimenti sul green deal

La gestione dei fondi pubblici e la mobilitazione dei risparmi privati sono le principali preoccupazioni nei progetti di legge sulla rigenerazione urbana. È necessaria una normativa che incentivi la riqualificazione edilizia e urbanistica, offrendo defiscalizzazioni e misure di finanziamento. Mobilizzare i risparmi delle famiglie è un investimento virtuoso per il futuro del Paese.

Clerici*

Nei vari progetti o proposte di legge sulla rigenerazione urbana depositati in Parlamento continua ad essere presente la preoccupazione di come gestire i fondi pubblici, invece che quella di come mobilitare i fondi privati popolari, cioè il risparmio mobiliare del quale il nostro Paese è ricco (5.200 MLD dei quali 1.700 depositati, come liquidita, sui conti correnti bancari). La conseguenza si ritrova nel fatto che tutte queste normative in itinere hanno un’impronta prevalentemente dirigistica. Mirano a sollecitare e pilotare alcuni episodi progettuali fatti oggetto di piani e programmi coordinati da promotori finanziari, piuttosto che ad innescare una vasta risposta di sistema da parte della moltitudine dei cittadini e sfociano inevitabilmente nella previsione espropriativa per i soggetti dissenzienti. Quanto siano in grado di rispondere alle aspettative europee è tutto da vedere. Il nostro Paese dovrebbe, secondo i programmi che avrebbe in mente l’E.U. in tema di green deal produrre una ristrutturazione profonda di 100 mil. di mq. all’anno per 10 anni. Quale potrebbe essere la normativa maggiormente adatta allo scopo? Anzitutto, direi, una defiscalizzazione decisa non solo in tema di imposte indirette, ma soprattutto riguardo le imposte dirette, per incentivare la riqualificazione edilizio/urbanistica che incrementi l’offerta abitativa in locazione di lunga durata. Ma, a fianco, andrebbero previste ulteriori adeguate misure di finanziamento e premialità volumetriche; sempre nel rispetto dei principi di densificazione e di rispetto del risparmio di suolo. Diamo fiato, con coraggio, alla mobilitazione dei risparmi delle famiglie, anzi, finanziamo questa mobilitazione. E l’investimento maggiormente virtuoso fra quanti ne possa fare il Paese. Si tratta infatti di assecondare un processo voluto dall’E.U. generando nuova ricchezza con incremento di Pil. È il vero investimento per il nostro futuro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro