MASSIMILIANO MINGOIA
Cronaca

Chiesa Rossa: tre milioni e mezzo per la riqualificazione. Come cambieranno il quartiere e la Piana

Fondi da Unione Europea e Regione per interventi anche nel rione Forlanini. Le linee del progetto e i tempi

La “piana“ di via Boifava: sullo sfondo il Centro civico e piazza Fabio Chiesa

La “piana“ di via Boifava: sullo sfondo il Centro civico e piazza Fabio Chiesa

Milano, 3 aprile 2024 – Il progetto si chiama MI@Over_Net, può contare su cinque milioni di euro provenienti dall’Unione Europea e altri due dalla Regione Lombardia, e punta a riqualificare due aree nella periferia milanese, nei quartieri Chiesa Rossa e Forlanini. La stragrande maggioranza dei fondi per i lavori – 3,4 milioni di euro – sono destinati al quartiere nella periferia sud della città, in particolare a interventi di restyling in via Boifava, piazza Fabio Chiesa e, poco distante, alla riqualificazione dell’immobile comunale destinato a ospitare il Centro socio ricreativo di via De André.

L’obiettivo principale di MI@Over_Net mira a cambiare il volto dell’area intorno al Centro civico di via Boifava, nei cui spazi c’è anche il Teatro Ringhiera, chiuso dal 2017 è ancora in attesa di una ristrutturazione per la quale i lavori non sono ancora partiti. Ma i fondi europei e regionali non sono destinati al teatro, ma a riqualificare l’area davanti all’ingresso del Ringhiera, piazza Fabio Chiesa, la piazza rialzata – detta “la Piana“ – che attualmente è degradata e poco sicura. Nel documento che illustra il progetto si parla di "una nuova ampia gradonata con alberature e rampe integrate", capace di migliorare l’accesso alla piazza da via Boifava.

Non solo. Sulla piazza Fabio Chiesa – spiega ancora il progetto – "si prevede una riqualificazione complessiva delle pavimentazioni, dell’illuminazione e dell’arredo urbano, volto a riqualificarla come luogo inclusivo, sociale e relazionale, e al contempo ad accentuarne il carattere di punto di riferimento centrale e nodale del quartiere".

E, sempre sulla piazza, sarà installata "una struttura in tubolare metallico, dall’andamento curvilineo, che costituisce un trait d’union delle aree funzionali dell’area, elemento che accompagna ai punti focali (quali l’ingresso del teatro e i due punti di accesso) e di supporto per attrezzature per il gioco, per coperture frangisole che garantiranno ombreggiamento al percorso principale di attraversamento nord-sud e alle principali aree di attività funzionali, rivolte alle persone anziane e alle attività all’aperto delle associazioni presenti".

L’intervento prevede anche una nuova illuminazione della piazza, per rendere sicuro il passaggio, anche notturno, a donne, ragazze, anziani e bambini e, in aggiunta, il completamento del restyling del Centro civico nelle parti che non riguardano il Teatro Ringhiera e il Centro per l’impiego della Città metropolitana che si insedierà nell’immobile.

La seconda parte dei fondi europei previsti – 700 mila euro – serviranno al restyling dei Centri socio ricreativi di via De André 15 e, nel quartiere Forlanini, di via Zante 36.

I tempi? Il presidente del Municipio 5 Natale Carapellese spiega che "la fase di progettazione partecipativa, che punta a coinvolgere le associazioni che ruotano intorno a via Boifava e piazza Fabio Chiesa, è in corso e si concluderà entro qualche mese. Entro il 2024, poi, inizieranno i lavori, che dovranno concludersi entro il 2027".