Quei delitti di provincia. Ad armare i killer la rivalità

Il Comune del Sud Milano già teatro di due fatti di cronaca simili nel ’18 e nel ’21

Quei delitti di provincia. Ad armare i killer la rivalità

I carabinieri sul luogo del delitto di Assan Diallo, nel quartiere Lavagna

Storie come questa, con un omicidio nato in un conteso di ossessive gelosie e liti tra ex e attuali compagni, hanno avuto dei precedenti negli episodi di cronaca dell’hinterland milanese. Nel 2019, a Cusano Milanino, un 43enne, Joseph Alessio, è stato ucciso dopo essersi introdotto nel giardino dell’ex compagna. Il fidanzato di lei, Paolo Minolfi, allarmato da quella presenza ritenuta pericolosa, si è scagliato contro l’uomo, colpendolo con un fendente al fianco, per poi trascinarlo fuori dal cancello e abbandonarlo in strada. Il 43enne è morto poco dopo in ospedale e Minolfi è stato arrestato per omicidio.

Due i casi proprio a Cesano Boscone, dove è avvenuto il delitto nella notte tra lunedì e martedì: l’omicidio del 41enne Roberto Parisi, zio del suo assassino, Antonio Iannetti, 28 anni, che lo ha accoltellato a morte perché non accettava la relazione tra la sua ex compagna e lo zio. Nel 2018, nel quartiere Lavagna, tra Corsico e Cesano, il 48enne ora ergastolano Fabrizio Butà ha assassinato con dieci colpi di pistola, per la maggior parte alla testa, il senegalese 54enne Assian Diallo. Il killer disse che l’uomo "infastidiva la mia fidanzata", come raccontò ai carabinieri. Un’esecuzione in strada che aveva sconvolto Cesano.

Nel 2021 alla città è sembrato di rivivere quei momenti di terrore, quando il 56enne tunisino Abdellaoui Mongi ha ucciso Luigi Danesi, 36 anni, nel cortile di un palazzo al quartiere Giardino. Anche questo omicidio era nato in contesti di relazioni personali. Mongi ha sorpreso Danesi che litigava con la ex, divenuta poi compagna del tunisino, e lo ha ammazzato con una coltellata alla gola. Sette ore di fuga: poi, anche lui si è presentato dai carabinieri confessando il delitto, compiuto "per difendere la madre di mio figlio", ha raccontato ai militari che lo hanno arrestato per omicidio. Fra.Gri.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro