Polemica in Consiglio: "Audio e video delle sedute non siano resi pubblici"

La maggioranza a Murolo: sarebbe violata la privacy

Polemica in Consiglio: "Audio e video delle sedute non siano resi pubblici"
Polemica in Consiglio: "Audio e video delle sedute non siano resi pubblici"

"Botti" politici ad Assago. I consiglieri comunali di maggioranza diffidano il consigliere Roberto Murolo del Movimento 5 Stelle a non pubblicare audio o video delle sedute del consiglio comunale. Murolo aveva scritto al sindaco, presidente del consiglio e consiglieri comunali annunciando di rendere pubblici gli audio del consiglio comunale. Ma riprese audio e video ancora non sono regolamentate ad Assago e i consiglieri di maggioranza minacciano querele per violazione della privacy. "La diffidiamo formalmente dal divulgare registrazioni di nostri interventi consiliari sonori audiovisivi in assenza di apposite norme regolamentari all’interno dell’ente adottate dal consiglio comunale, che disciplinano la diffusione delle registrazioni dell’Istituto del consigli a tutela della privacy. Inoltre lei dovrebbe sapere che i consigli comunali sono pubblici e aperti al pubblico e la descrizione delle sedute è pubblicata sull’albo comunale". Questa è la risposta scritta dei consiglieri di maggioranza in una lettera firmata dal sindaco Lara Carano e dal Presidente del consiglio comunale Graziano Musella.

"Una risposta lampo alla mia richiesta: strano - commenta Roberto Murolo - quando faccio la richiesta di documenti passano più di 30 giorni, ora la risposta è arrivata in 24 ore. Non condivido quanto risposto alla mia informativa ma mi adeguo e quindi non pubblico alcuni audio. Ritengo che questo sia un vero e proprio bavaglio all’opposizione". Un fatto che farà sicuramente discutere anche perchè il clima politico assaghese si scalda giorno dopo giorno in vista delle prossime elezioni amministrative. Mas.Sag.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro