Quotidiano Nazionale logo
16 mar 2022

Pescatore di Rogoredo muore in un incidente: aveva 47 anni

Al volante dell’auto non ha visto una curva ed è stato sbalzato per poi restare schiacciato

Purtroppo non ce l’ha fatta il 47enne romeno Stan Viorel, che, nel tardo pomeriggio di lunedì, è precipitato dall’argine maestro del fiume Po, tra la località Gargatano di Somaglia e Mirabello di Senna Lodigiana, mentre stava guidando una Fiat Punto. Troppo gravi le ferite riportate e, nonostante il trasporto in codice rosso con l’elisoccorso al Policlinico San Matteo di Pavia, è morto nella tarda serata di lunedì. L’uomo, residente in zona Rogoredo a Milano, era nella Bassa Lodigiana con un gruppo di amici connazionali per una battuta di pesca: non era la prima volta che veniva nel Lodigiano ed anzi era solito andare a lanciare la lenza, a caccia di carpe e siluri, nel colatore Ancona. La dinamica dell’incidente è stata chiarita dai carabinieri dell’aliquota radiomobile di Codogno, giunta sul posto insieme ai vigili del fuoco e all’ambulanza del 118. Il 47enne ha cominciato a percorrere la strada arginale verso Mirabello ed un certo punto, all’altezza di una semi curva, ha tirato dritto, uscendo di strada. La macchina ha colpito una pietra e lui è stato sbalzato fuori dall’abitacolo. La sfortuna ha voluto che, nella successiva carambola, rimasse schiacciato parzialmente dalla scocca dell’auto.

M.B.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?