Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Omicidio suicidio a Milano: uccide la madre e si impicca. Il dramma scoperto dal fratello

La tragedia familiare in un appartamento di via delle Ande. Sul posto per i rilievi i carabinieri

Donna trovata morta nel suo appartamento presumibilmente uccisa dal figlio, Via Delle Ande 10,    Milano, 11 Maggio 2022,  ANSA/Andrea Fasani
Omicidio-suicidio in via delle Ande

Milano, 11 maggio 2022 - Tragedia familiare nel tardo pomeriggio a Milano. Un uomo di 56 anni Marco De Marchi avrebbe ucciso la madre di 90 anni Miranda Pomini e si è poi tolto la vita impiccandosi. L'omicidio-suicidio è avvenuto in un appartamento di via delle Ande.

A fare la tragica scoperta è stato l'altro figlio della vittima nonché fratello del presunto omicida quando è rientrato dal lavoro. E' stato lui a chiamare il 112 e a far intervenire i carabinieri del nucleo investigativo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il 56enne, ingegnere gestionale che però non lavorava da tempo da tempo, avrebbe ucciso l'anziana madre soffocandola con diversi giri di nastro adesivo sul volto che hanno chiuso completamente naso e bocca impedendole di respirare. Poi è andato in bagno e si è impiccato con la corda di una serranda.  

Secondo quanto è stato ricostruito dai carabinieri, la donna uccisa viveva da sola in un appartamento al terzo piano ma, per quanto autosufficiente, era assistita quotidianamente dai due figli che abitavano al piano di sopra dello stesso stabile di via delle Ande. Uno dei due figli nel pomeriggio è sceso nell'appartamento dell'anziana e l'ha uccisa mentre si trovava sul divano, poi si è tolto la vita. L'elemento scatenante, secondo quanto riferito dal fratello e da altri testimoni, potrebbe essere stato il fatto che l'uomo era rimasto molto turbato dalla morte del padre, avvenuta nel 2018 al termine di un calvario per una malattia degenerativa. Una situazione che si sarebbe aggravata con la pandemia, tanto che nell'ultimo periodo pare che il 56enne avesse iniziato a soffrire problemi depressivi e di accumulazione seriale. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?