Quotidiano Nazionale logo
17 feb 2022

Manda ko le fogne, denuncia del Comune

Novate, chiesto il risarcimento a una ditta che tratta metalli

Il Comune di Novate Milanese chiederà il risarcimento danni all’attività artigianale operante nel settore metalli che aveva sversato prodotti di risulta delle lavorazioni galvaniche nella rete fognaria pubblica determinandone la rottura. I fatti risalgono al 2019 e 2020, secondo quanto accertato dai carabinieri del Nucleo Forestale di Garbagnate Milanese l’azienda aveva realizzato un tratto di rete fognaria abusiva e scaricava sostanze pericolose derivanti dalla lavorazione dei metalli direttamente nella rete fognaria pubblica con dispersione di liquidi anche nel terreno circostante. I titolari erano stati denunciati e ora il Comune si prepara a chiedere il risarcimento dei pesanti danni strutturali e ambientali causati dall’azienda. "Attraverso Cap Holding, gestore della rete, siamo intervenuti nel dicembre scorso per porre rimedio ai danni causati alle tubazioni fognarie - dichiara il sindaco Daniela Maldini -. È stato necessario rompere l’asfalto in diverse vie nella zona del comparto artigianale con pesanti conseguenze sul piano viabilistico e anche sulle attività produttive. Gli interventi richiedono una somma ingente. Il nostro legale sta quantificando la cifra e poi ci rivolgeremo all’autorità giudiziaria".

Ro.Ramp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?