Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 mag 2022

Milano, infermiere maldestro col prelievo lede un nervo

L’operatore sanitario non riesce a trovare la vena del braccio ma insiste. Interviene il medico ma il danno è fatto: denuncia per lesioni colpose

21 mag 2022
m.cons.
Cronaca
20060428 - PONTEDERA (PISA) - CRO : IMMIGRAZIONE: BOOM DI INFERMIERI STRANIERI, +160% IN 3 ANNI.  PER LO PIU' SONO EUROPEI, AUMENTANO ASIATICI, CALANO AFRICANI   
Un infermiere extracomunitario al pronto soccorso dell'ospedale Lotti di Pontedera. Boom di infermieri stranieri negli ospedali del nostro paese: in tre anni, dal 2002 al 2005, sono passati da 2.612 a 6.730. Una presenza che e' aumentata di quasi il 160%. Sette infermieri su 10 provengono da un paese europeo (in testa la Romania e la Polonia): sono significativamente aumentati gli infermieri provenienti dai paesi asiatici (dal 4% al 12,2%; una differenza di +681%) mentre sono calati quelli che giungono da paesi africani (dal 14,4% al 6,6%). Lo stima un rapporto della Caritas/Migrantes presentato a Palermo in occasione della Conferenza della Societa' italiana di medicina delle migrazioni.
FRANCO SILVI / ANSA / PAL
Un infermiere (foto d'archivio Ansa)
20060428 - PONTEDERA (PISA) - CRO : IMMIGRAZIONE: BOOM DI INFERMIERI STRANIERI, +160% IN 3 ANNI.  PER LO PIU' SONO EUROPEI, AUMENTANO ASIATICI, CALANO AFRICANI   
Un infermiere extracomunitario al pronto soccorso dell'ospedale Lotti di Pontedera. Boom di infermieri stranieri negli ospedali del nostro paese: in tre anni, dal 2002 al 2005, sono passati da 2.612 a 6.730. Una presenza che e' aumentata di quasi il 160%. Sette infermieri su 10 provengono da un paese europeo (in testa la Romania e la Polonia): sono significativamente aumentati gli infermieri provenienti dai paesi asiatici (dal 4% al 12,2%; una differenza di +681%) mentre sono calati quelli che giungono da paesi africani (dal 14,4% al 6,6%). Lo stima un rapporto della Caritas/Migrantes presentato a Palermo in occasione della Conferenza della Societa' italiana di medicina delle migrazioni.
FRANCO SILVI / ANSA / PAL
Un infermiere (foto d'archivio Ansa)

Milano, 22 maggio 2022 - Un operatore sanitario maldestro. Il tentativo, più volte ripetuto, di prelevare il campione di sangue inserendo l’ago nella piega dell’avambraccio sinistro senza mai raggiungere lo scopo. E un dolore acuto avvertito dal paziente, con quel prelievo di routine finito male. Risultato: un nervo danneggiato e l’inevitabile denuncia per lesioni colpose. Nel poliambulatorio di via Niccolini, D.R., 42 anni, si era presentato a digiuno come si fa di solito quando è necessario ma senza alcun pensiero. "A causa delle manovre maldestre avvertivo un dolore trafittivo con irradiazione sulla parte anteriore dell’avambraccio in questione", ha scritto però il poveretto nella querela sporta qualche giorno dopo. Linguaggio giuridico a parte, sembra evidente che la pratica dell’operatore non andata a buon fine non sia stata indolore in tutti i sensi. Il fastidio acuto si è irradiato all’"estensione della mano e alle prime tre dita con una sensazione come di “scossa elettrica“". E per fortuna che dopo i lamenti del paziente per quel dubbio trattamento ricevuto, intervenne un medico. A quel punto, allontanato l’operatore distratto, il prelievo fu questione di poco, anche se avvenne sul braccio destro, visto che quello sinistro era dolorante e del tutto inutilizzabile allo scopo, ormai. Il peggio è stato che dopo l’episodio sfortunato, avvenuto all’inizio di ottobre scorso, R.continuò ad avvertire dolore e, soprattutto, a non riuscire a sentir tornare quel braccio com’era prima. "Fin da quel momento e a tutt’oggi - scriveva un paio di mesi dopo nella denuncia depositata con il suo avvocato Nicola Brigida - non sono riuscito a riprendere le mie normali attività di routine (per giunta faccio il fotografo) a causa della disfunzionalità del braccio sinistro". Anche perché, nel frattempo, R. si era rivolto a un medico specialista in neurologia che aveva concluso la sua relazione tecnica, dopo gli opportuni approfondimenti, osservando che ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?