L'incidente sull'A14
L'incidente sull'A14

San Giuliano Milanese, 24 maggio 2018 - Terribile schianto sull’autostrada A14: muore Luigi Alberto Codazzi, 31enne di San Giuliano Milanese. Il drammatico incidente si è verificato ieri pomeriggio, pochi minuti dopo le 16, esattamente al chilometro 82, nella corsia Sud, all’altezza del casello di Forlì.

In base a una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, il 31enne si trovava alla guida di una Golf presa a noleggio che, a causa di alcuni lavori sulla carreggiata, è stata fatta confluire in un tratto stradale nel quale - proprio per la presenza del cantiere - vigeva il doppio senso di marcia. In base a quanto raccontato da alcuni testimoni agli agenti della polizia stradale, alla Golf, che viaggiava in direzione Bologna, si è improvvisamente alzato il cofano, oscurando quindi la visuale del 31enne. Per questo motivo l’automobile si è scontrata frontalmente con un Fiat Ducato Maxi che proveniva dalla direzione opposta. Il 31enne, che presumibilmente stava rientrando a casa, è morto sul colpo. Per lui, quando sono arrivati il 118 e l’elisoccorso decollato da Ravenna, non c’era già più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, mentre dei rilievi si è occupata la polizia stradale, sottosezione dell’A14.

A causa dello scontro è rimasta ferita un’altra persona. Si tratta del conducente del Fiat Ducato. Per fortuna l’uomo non è in gravi condizioni: è stato trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena per le cure del caso. L’incidente ha provocato lunghe code in autostrada, che hanno toccato anche i sei chilometri, tra Faenza e Cesena Nord. Ci sono state conseguenze anche per i mezzi diretti a Bologna, con code lunghe diversi chilometri tra Cesena Nord e Forlì.