Vigili del fuoco (foto di repertorio)
Vigili del fuoco (foto di repertorio)

Milano, 9 novembre 2018 - Il secondo episodio nel giro di una settimana. Stasera, attorno alle 20.30, è scattato ancora l’allarme al carcere di Opera per un incendio: secondo le prime informazioni, un detenuto ha posizionato un materasso al centro della cella e ha dato fuoco. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia e i vigili del fuoco, che per fortuna sono riusciti a domare il rogo in poco tempo. A Opera sono arrivati pure i sanitari del 118, che hanno soccorso alcune persone (non si sa con esattezza se si tratti di altri detenuti o di agenti della polizia penitenziaria) lievemente intossicate dal fumo sprigionato dalle fiamme; per fortuna, niente di grave.

Un episodio del tutto analogo si era verificato nel primo pomeriggio di giovedì scorso, quando un detenuto 40enne di origine marocchina aveva dato fuoco a un materasso con le stesse modalità; in quell’occasione, stando a quanto riferito dal sindacato Sappe, tre agenti della penitenziaria erano rimasti intossicati.