Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Il virus corre all’asilo: 43% delle Dad di Milano

Oltre 115mila alunni a casa in Lombardia. Con la riapertura delle aule boom di contagi al nido, tra medie e superiori (più vaccinate) frenano

giulia bonezzi
Cronaca
Oltre 4 su dieci degli alunni milanesi in quarantena frequentano nido o materna
Oltre 4 su dieci degli alunni milanesi in quarantena frequentano nido o materna
Oltre 4 su dieci degli alunni milanesi in quarantena frequentano nido o materna

di Giulia Bonezzi La seconda settimana di scuola dopo la ripresa post-natalizia s’è chiusa con 9.441 classi e 121.478 quarantenati in Lombardia: 115.262 alunni più 6.225 lavoratori scolastici. Circa quattromila classi e oltre cinquantamila persone a casa in più rispetto alla precedente, e però il bollettino rilasciato ieri dalla Direzione Welfare della Regione non conferma solo l’ovvio "incremento generale" delle misure restrittive "in tutti i cicli scolastici, a seguito della riapertura" delle scuole, ma anche l’andamento che s’era delineato già la prima settimana. E cioè che dopo il boom di contagi da Omicron, che durante le vacanze ha agito come una livella accorciando le distanze osservate per tutto il primo quadrimestre tra i bimbi più piccoli e non vaccinati e i ragazzi più grandi e vaccinati dal coronavirus, proprio con la ripresa delle lezioni questa differenza è tornata a farsi sentire; anche tra i bimbi dell’asilo e quelli delle primarie nel frattempo entrati nella campagna vaccinale. Tra i ragazzi delle superiori (14-18 anni), che la prima settimana del 2022 contavano 20.824 positivi in Lombardia, dopo la riapertura delle scuole i casi sono diminuiti del 20,65% la prima settimana (a 16.524) e ancor di più la settimana scorsa (12.688, meno 23,21%). Quando anche tra i ragazzini delle medie (11-13 anni, 9,737 positivi) i contagi sono calati del 2,16% (mentre tra il 10 e il 16 gennaio erano ancora in aumento del 2,79%). Dei lombardi tra i 12 e i 19 anni, rimarca il report regionale, l’87,1% ha avuto almeno un’iniezione antiCovid e l’81,9% un primo ciclo completo; il 29% ha avuto anche la dose booster. Le classi in cui i contagi continuano a correre di più sono quelle dei bimbi più piccoli, sotto i 10 anni, ma l’unica fascia d’età in cui la scorsa settimana sono aumentati più della precedente è quella ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?