Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 feb 2022

Il Carroponte si prepara alla stagione dei concerti

Stanziati 183mila euro per i lavori di consolidamento dell’ex struttura industriale ora suggestiva arena estiva

20 feb 2022
Il sindaco Roberto Di Stefano: «Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza. Puntiamo sulla sicurezza a 360°»
Il sindaco Roberto Di Stefano: «Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza. Puntiamo sulla sicurezza a 360°»
Il sindaco Roberto Di Stefano: «Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza. Puntiamo sulla sicurezza a 360°»
Il sindaco Roberto Di Stefano: «Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza. Puntiamo sulla sicurezza a 360°»
Il sindaco Roberto Di Stefano: «Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza. Puntiamo sulla sicurezza a 360°»
Il sindaco Roberto Di Stefano: «Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza. Puntiamo sulla sicurezza a 360°»

Un intervento di manutenzione da 183mila euro, per consolidare la struttura del Carroponte in attesa dell’avvio della nuova stagione estiva. Le volte d’acciaio, che sovrastano la grande area concerti nella suggestiva cornice ex industriale di via Granelli, hanno infatti bisogno di una continua azione di mantenimento. "Prendersi cura delle strutture cittadine con costanza è un atto dovuto alla cittadinanza, per far sì che il pubblico possa tornare a divertirsi, emozionarsi e commuoversi durante gli eventi – commenta il sindaco Roberto Di Stefano –. Abbiamo puntato sulla sicurezza a 360 gradi e anche questo intervento fa parte del programma per rendere Sesto una città più vivibile soprattutto in vista dell’apertura della stagione dei concerti". Con una capienza che, prima delle norme anti-Covid, sfiorava le 10mila persone, il Parco ex Breda è uno dei punti di riferimento di tutta la regione per i concerti all’aperto. Già nel 2016 il Carroponte, sotto la gestione di Arci, fu eletto come migliore arena estiva d’Italia: ancora oggi sempre più artisti scelgono quel palco, tra i simboli della storia ex industriale di Sesto. "Riqualificando il Carroponte si lancia un importante segnale al settore degli spettacoli, messo a dura prova dalle chiusure prolungate che la pandemia ha imposto". La scorsa estate fu Emma a riaprire la programmazione di via Granelli: tre mesi di live tutti made in Italy a causa delle numerose restrizioni sugli spostamenti tra Paesi per gli artisti e le limitazioni della capienza anche per le manifestazioni all’aperto. In questi due anni di pandemia l’amministrazione ha deciso di abbuonare al gestore, la società Hub Music Factory, il canone di concessione (anche quello dello scorso anno, nonostante il tutto esaurito delle date realizzate e l’apertura dell’area food). È stato inoltre prolungato il contratto, che avrebbe già visto in scadenza l’operatore. Resta invece ancora da definire il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?