Formazione non solo professionale: "No a violenza, droga e bullismo"

La Fondazione Mazzini e il Comune di Cinisello Balsamo avviano un percorso formativo sulla legalità e i valori civici, coinvolgendo figure di eccellenza come il comandante emerito Francesco Ardito e il magistrato Ambrogio Moccia. L'iniziativa si estenderà anche ad altre scuole della città.

La formazione professionale come strumento di promozione della legalità e dei valori civici. Fondazione Mazzini, in collaborazione, con il Comune ha “ingaggiato“ alcune figure di eccellenza per avviare un percorso educativo e formativo sulla violenza, sulla droga, sul bullismo, sulla convivenza sociale. Il primo a rendersi disponibile è stato il comandante emerito Francesco Ardito, pronto a spendersi per i giovani e a promuovere i corsi che inizieranno nei prossimi mesi. L’obiettivo è estendere l’iniziativa anche agli studenti delle altre scuole di Cinisello Balsamo. Tanti i docenti che si susseguiranno nelle lezioni, che si terranno al centro culturale Pertini. Tra loro ci saranno il magistrato in pensione Ambrogio Moccia, il pm Alessandro Pepe, i questori Angelo Re e Giovanni Pepe, il comandante della polizia locale di Cinisello Massimo Crippa e altri collaboratori che saranno annunciati nei prossimi giorni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro