Crisi rientrata in Comune a Zibido. Belloli avanti grazie a due consigliere

Al centro dello scontro la revoca delle deleghe all’ex assessore Pietro Cataldi: "Decisione amministrativa"

Crisi rientrata in Comune a Zibido. Belloli avanti grazie a due consigliere

Crisi rientrata in Comune a Zibido. Belloli avanti grazie a due consigliere

Crisi rientrata: Sonia Belloli va avanti grazie al passo indietro di due consiglieri comunali che hanno compreso le spiegazioni della revoca delle deleghe all’ex assessore Cataldi. E la sindaca spiega i motivi per cui è venuto meno il rapporto di fiducia. "Ho deciso di revocare le deleghe assessorili a suo tempo assegnate al consigliere comunale Pietro Cataldi per una serie di azioni politiche e amministrative che lo stesso ha portato avanti incrinando il rapporto di fiducia che è alla base di un’azione congiunta nel governo della città. Da un anno, però, ha mostrato insoddisfazione promuovendo azioni amministrative in modo non condiviso con il resto della Giunta comunale. È il caso, ad esempio – precisa Sonia Belloli – della sua autocandidatura per la zona omogenea sud ovest nella Consulta per le attività estrattive di cava di Città Metropolitana senza alcun confronto preventivo o condivisione con me e la maggioranza. Un ambito che, tra l’altro, andava ben oltre le sue deleghe e competenze". La sindaca ha poi ringraziato pubblicamente due consigliere comunali che le hanno ridato la fiducia. "Ringrazio le consigliere Rosanna Di Paolo e Gaia Pigliafreddo per aver compreso la situazione e aver confermato il loro impegno nell’attuazione del programma". Infine rivolta ai consiglieri che fanno capo al Pd ha detto: "La mia decisione è esclusivamente di natura amministrativa, istituzionale e politica. È un insulto ritenere che sia il risultato di un ordine di scuderia o che vi sia stata la volontà di umiliare qualcuno. Ho preso una decisione sicuramente sofferta e dopo diversi tentativi di confronto anche con il segretario del Pd cittadino. Assumendomi la piena responsabilità del ruolo che i cittadini, con il loro voto, mi hanno attribuito".

Il consigliere Pietro Cataldi, tra l’altro, poche ore dopo la revoca degli incarichi assessorili ha presentato ufficialmente, con tanto di logo, un nuovo gruppo consiliare, attualmente formato da lui e dalla consigliera Patrizia Bergami. Entrambi sono importanti esponenti del Partito Democratico di Zibido San Giacomo. "Rimango aperta, purché senza personalismi, al confronto nell’interesse dei cittadini di Zibido San Giacomo. Rinnovo quindi il mio invito agli esponenti del Partito democratico a proseguire il dialogo per ricercare una soluzione e per continuare insieme ad attuare il programma amministrativo".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro