Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 mag 2022

Stefano: "Io, la coppia diabolica, l'acido e 52 operazioni. La vita, conquista faticosa"

Milano, parla il ragazzo aggredito otto anni fa con l’acido. "Un’esistenza complicata, ma non mi abbatto"

30 mag 2022
marianna vazzana
Cronaca
featured image
Stefano Savi
featured image
Stefano Savi

Milano - "Ho affrontato cinquantadue operazioni alla pelle e agli occhi. Più 7 interventi con il laser alla cute ustionata. Non tornerò più quello di prima, lo so. Ma cerco di pensare a quello che ho, che di “sano“ è rimasto, piuttosto che focalizzarmi su ciò che ho perso". Ed è tanto. Non vede più dall’occhio sinistro, ha la palpebra destra danneggiata, il viso profondamente segnato. Ha dovuto interrompere gli studi (era iscritto a Economia aziendale alla Bicocca). Ma l’acido non gli ha tolto la voglia di vivere. Di riconquistare una vita normale. "Che poi, 'normale' che cosa significa?", si interroga Stefano Savi. Oggi ha 33 anni. Ne aveva 25 quando è entrato nel mirino della 'coppia diabolica' composta da Martina Levato e Alexander Boettcher che nel loro disegno criminale volevano “punire con l’acido“ tutti gli ex ragazzi di Martina. Savi non c’entrava nulla. Non aveva mai visto Martina. Ma fu vittima di uno scambio di persona per una somiglianza impressionante con un altro “bersaglio“. Era la notte tra il 1° e il 2 novembre 2014. Qual è stata l’ultima operazione che ha affrontato? "Alla palpebra dell’occhio destro, un anno fa. Rispetto ai primi tempi, quando entravo in sala operatoria di continuo, adesso “respiro“. Non ho nemmeno più i tempi di recupero di quando avevo 25 anni. La situazione è stazionaria. Dall’occhio sinistro non vedo. Forse, in futuro, ci sarà possibilità di recuperare la vista grazie alle sperimentazioni con le cellule staminali ma non è detto. Cinque anni fa è stato fatto un tentativo, prelevando cellule dall’occhio sano e iniettandole nel sinistro. Ma non è andata bene. I medici preferiscono non insistere anche per preservare l’occhio destro, la cui palpebra è stata comunque danneggiata dall’acido. Tuttora non si chiude bene". Indossa sempre gli occhiali scuri? "Sì. Mi dà fastidio la luce. Li indosso ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?