Milano Centrale
Milano Centrale

Milano, 22 luglio 2019 - Mattina da bollino rosso a Milano Centrale con code alle partenze dei treni veloci a lunga percorrenza Italo e Frecce, caos ai box informativi e lunghe attese per chi aspetta l'arrivo dei treni provenienti da sud.

Una nota di Rfi a metà mattina segnala ritardi medi di 180 minuti su tutto il sistema Alta Velocità per i danni provocati da un incendio, dai primi accertamenti risultato doloso, nei pressi della stazione di Rovezzano, sulla linea Roma - Firenze. Interessato dai ritardi anche il traffico regionale nei principali nodi metropolitani.

La circolazione ferroviaria è stata completamente sospesa dalle 5 alle 8 del 22 luglio per accertamenti da parte dell’Autorità giudiziaria. Concluse le prime indagini ispettive, il traffico è ripreso con forti rallentamenti. A causa del danno, si registra una forte riduzione di capacità dell’infrastruttura ferroviaria. Per questo motivo, al momento sono stati cancellati 25 treni Alta Velocità, sia di Trenitalia sia di Italo, e i ritardi si sono estesi a tutto il sistema alta velocità, con ripercussioni probabili per tutto il pomeriggio.

Il blocco della circolazione dei treni dell'alta velocità ha causato numerosi disagi ai passeggeri in partenza anche a Milano dove ad essere disorientati sono soprattutto gli stranieri, che faticano a comprendere la spiegazione fornita sui cartelloni in stazione. Lunghe code si sono create nell'area dei binari, dove si trovano i banchi informazioni di Italo e Frecciarossa.

Nel pomeriggio si registrano ancora ritardi alla circolazione ferroviaria ad alta velocità alla stazione di Milano Centrale. In particolare i treni per Torino viaggiano con ritardi segnalati sui tabelloni tra i 15 e i 100 minuti, con una punta di 200 per il treno delle 14.05.