Porta Vittoria
Porta Vittoria

Milano, 13 agosto 2019 - Il cadavere di una donna di 54 anni (originaria delle Filippine) è stato trovato questa mattina in corso di Porta Vittoria,  proprio di fronte al Tribunale e a due passi dalla fermata del tram. La donna è precipitata dal quarto piano di un palazzo dal quale si accede dalla via privata Cesare Battisti, che però si affaccia sul corso dove è situato il palazzo di Giustizia.

Al momento, in base alle prime ipotesi, la causa della morte potrebbe essere legata a un incidente. La donna lavorava come domestica per una famiglia residente in via Cesare Battisti (assunta regolarmente) e stava pulendo i vetri, come testimonia una scala che ancora si vede dalla finestra da cui è precipitata. Per cause ancora da accertare, avrebbe perso l'equilibrio per poi precipitare. Uno dei dubbi è che non calzasse scarpe adeguate. La polizia, che si trova sul luogo del ritrovamento, sta compiendo accertamenti e rilievi.

Intanto, il pubblico ministero di turno, Roberta Amadeo, ha aperto un'inchiesta e ha indagato per omicidio colposo il datore di lavoro della donna. L'iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto in vista dell'autopsia dei prossimi giorni, che servirà a chiarire la dinamica dell'incidente e a escludere eventuali malori. 

HANNO COLLABORATO: MARIO CONSANI e MARIANNA VAZZANA