Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Abusava della figlia minorenne Sudamericano va in carcere

L’uomo di 42 anni dal 2019 fino ad oggi ha costretto ad atti sessuali la quindicenne

Piccola vittima delle violenze fra le quattro mura della casa di famiglia
Piccola vittima delle violenze fra le quattro mura della casa di famiglia
Piccola vittima delle violenze fra le quattro mura della casa di famiglia

Un 42enne di origine salvadoregna è stato arrestato con l’accusa di aver abusato della figlia 15enne della sua compagna. I carabinieri della Compagnia Duomo, che lo seguivano da tempo, hanno eseguito, in via Larga un fermo d’indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano. Il provvedimento restrittivo scaturisce dagli esiti delle indagini condotte dai militari, nel corso delle quali è stato possibile documentare, anche attraverso l’audizione protetta della minore, come l’uomo, dall’estate 2019 sino al novembre scorso, approfittando anche del periodo di lockdown causa Covid, si sarebbe reso autore di frequenti condotte violente nei confronti della minore.

Ma non solo, è stato autore anche di ripetuti atti sessuali culminati in condotte di auto ed eteroerotismo e palpeggiamenti, il tutto approfittando dei momenti di assenza della madre della bambina. L’uomo, che il 14 gennaio sarebbe dovuto rientrare nel Paese d’origine, a formalità di rito espletate, è stato, invece, arrestato e condotto presso la casa circondariale San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha convalidato il fermo.

È stata disposta l’applicazione, nei suoi confronti, della misura cautelare della custodia in carcere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?