Quotidiano Nazionale logo
4 dic 2021

Serie C, pari con la Pergolettese: il Mantova volta la schiena alla crisi

Una rete all'ultimo istante permette alla squadra di mister Lauro di non affondare nella zona rossa della classifica e continuare a credere nella salvezza 

luca marinoni
Sport
I biancorossi sono riusciti a raggiungere il pareggio al 4' ed ultimo minuto di recupero
I biancorossi sono riusciti a raggiungere il pareggio al 4' ed ultimo minuto di recupero

Mantova - Il duello-salvezza tra Pergolettese e Mantova, com’era facilmente prevedibile, si rivela una gara dalle emozioni forti. Accade tutto nella ripresa, quando i virgiliani sembrano perdere la bussola dopo il vantaggio dei gialloblù. Sul campo non si vede alcuna reazione da parte della squadra di Lauro, la cui panchina, sospinta anche dai cori contrari dei tifosi sulle tribune, comincia ad oscillare pericolosamente. I vertici della società biancorossa abbandonano lo stadio prima della fine della partita, ma la delusione li porta a perdere la fortunosa rete del pareggio che matura all’ultimo minuto di recupero, quando Pinton, la schiena di Galeotti e la Dea Bendata confezionano la rete del definitivo 1-1. Un pareggio assai sofferto che, comunque, impedisce al Mantova di sprofondare nella zona rossa della graduatoria e di una possibile crisi.

La partita

Nonostante la delicatezza della sfida, le due contendenti partono subito su ritmi molto elevati tanto che Marone deve compiere il primo intervento dopo nemmeno 1’. Zennaro serve al centro Scardina che tenta la conclusione di prima intenzione, ma il portiere ospite blocca la sfera con attenzione. I virgiliani cercano di rispondere con la necessaria concretezza, ma i gialloblù spingono nel tentativo di far valere il fattore campo.Prima ci prova Varas e poi i cremaschi iniziano la loro nutrita collezione di tiri dalla bandierina, ma il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Con il passare dei minuti, però, la squadra di Lauro prende le misure e al 21’ sfiora il vantaggio con la prima, vera occasione dell’incontro. Guccione batte una punizione sulla quale si inserisce lo specialista Checchi che, di testa, manda il pallone a stamparsi sul palo, mentre sulla ribattuta De Cenco calcia malamente a lato da ottima posizione. L’opportunità creata carica i virgiliani, che provano ancora la conclusione con Panizzi, mentre i locali replicano con una botta di Scardina che viene respinta molto bene da Marone. Il primo tempo si chiude con un botta e risposta ancora senza esito tra Guccione e Scardina per uno 0-0 che affida così alla ripresa il compito di emettere il verdetto sul duello-salvezza. Il secondo tempo si apre con un paio di affondi dei gialloblù, ma Marone è attento e mantiene inviolata la propria porta. Al 17’, però, si infrange l’equilibrio. Ai limiti dell’area biancorossa si accende una mischia convulsa.

La palla giunge a Zennaro che di prima intenzione scaglia una sventola che batte Marone per il vantaggio che carica i padroni di casa ed infligge un duro colpo alla compagine di mister Lauro. In effetti, mentre la Pergolettese si dedica a difendere il prezioso risultato, il Mantova, nonostante uno schieramento sempre più offensivo, non riesce a creare azioni da gol. L’inutile scorrere dei minuti fa crescere la delusione dei giocatori biancorossi in campo e la rabbia dei tifosi ospiti sulle tribune. Cominciano a partire i cori contro la società e la squadra che, dal canto suo, sul terreno di gioco non riesce a dare segnali di reazione. Tutto sembra ormai perduto, tanto che i vertici del sodalizio mantovano si allontanano prima del termine della gara. La formazione virgiliana ha però un sussulto in pieno recupero e prima sfiora il pareggio con Checchi al 48’ e poi lo raggiunge, con l’aiuto della buona sorte, al 4’ ed ultimo minuto di recupero. Pinton riprende un pallone respinto dalla difesa gialloblù e scaglia la botta della disperazione che manda il pallone prima a colpire la traversa e poi, sulla respinta, sulla schiena di Galeotti per la rete del pareggio che evita al Mantova una caduta che avrebbe potuto avere conseguenze (per la panchina di Lauro in primis). La strada verso la salvezza dei virgiliani rimane in salita, ma, in ogni caso, la sfida diretta con la Pergolettese offre almeno a Guccione e compagni un punto di riferimento sul quale indirizzare la propria rincorsa.

Pergolettese-Mantova 1-1 (0-0)

Pergolettese (4-3-3): Galeotti 6; Bariti 6, Ferrara 6, Lambrughi 6,5, Villa 6; Zennaro 6,5, Arini 6,5, Varas 6; Guiu Vilanova 6 (33’ st Girelli sv), Scardina 6,5, Morello 6. A disposizione: Soncin; Palermo; Lucenti; Cancello; Vitalucci; Perseu; Verzeni; Moreo; Mercado; Nava; Fonseca. All: Stefano Lucchini 6.
Mantova (4-3-3): Marone 6,5; Bianchi 6 (20’ st Pinton 6,5), Checchi 6,5, Pilati 6, Panizzi 6,5; Messori 6 (20’ st Piovanello 6), Zibert 6,5, Gerbaudo 6; Guccione 6, De Cenco 6, Bertini 6 (29’ st Paudice 6). A disposizione: Tosi; Darrel; Silvestro; Bucolo; Paudice; Esposito; Milillo; Fontana; Vaccaro; Zappa. All: Maurizio Lauro 6.
Arbitro: Gioele Iacobellis di Pisa 6.
Reti: 17’ st Zennaro; 49’ st aut. Galeotti.
Note: ammoniti: Panizzi; Bertini – angoli: 10-3 – recupero: 0 e 4’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?