Borgo Virgilio, omaggio a Raffaella Carrà: un parco intitolato all’icona della tv

Arriva dopo quello di Porto Santo Stefano, in Toscana, ma l’unica piazza intitolata all’artista per il momento rimane quella di Madrid, in Spagna

Raffaella Carrà

Raffaella Carrà posa i fotografi in occasione della presentazione del suo nuovo album 'Replay' a Roma. 15 novembre 2013. ANSA/CLAUDIO PERI

Mantova, 8 marzo 2024 – Un omaggio a Raffaella Carrà. E’ la scelta di Borgo Virgilio, in provincia di Mantova, che ha deciso di intitolare un parco all’icona della tv. 

La cerimonia si è svolta questa mattina, nel piccolo centro lombardo, alla presenza del sindaco Francesco Aporti e del vicesindaco Elena Dall'Oca. La giunta comunale ha infatti accolto la richiesta del cittadino Paolo Celada, grande fan della cantante, conduttrice e ballerina, scomparsa il 5 luglio del 2021.

"Parco Raffaella Maria Roberta Pelloni in arte Raffaella Carrà - Attrice, ballerina, cantante, conduttrice radiofonica e televisiva - 18 giugno 1943 - 5 luglio 2021'”, recita la targa scoperta oggi.

Il parco di Borgo Virgilio segue quello inaugurato nel 2022 a Porto Santa Stefano, il comune del Monte Argentario dove la Carrà possedeva una casa nella quale trascorreva molto del suo tempo libero. Non esiste invece ancora una piazza intitolata a Raffaella, in Italia, dove la legge, tranne rare eccezioni, prevede che trascorrano 10 anni dalla morte per dedicare una strada o una piazza ad un personaggio. Questi tempi lunghi crearono più di qualche commento polemico, nel 2022, quando la Spagna, dove l'icona italiana era amatissima, intitolò subito, a meno di un anno dalla scomparsa, una piazza a Raffaella, nel centro di Madrid. Plaza de Raffaella Carrà, situata nel quartiere della movida della Chueca, è contrassegnata da una targa di nove piastrelle con l'immagine a colori di Raffaella Carrà, con il caratteristico caschetto biondo, opera del pittore Angel Garcia Pinto.